Strumenti personali

Sezioni

Progetto DERRIS: fino al 22 dicembre le aziende del territorio possono proporsi per una valutazione gratuita dei rischi legati agli eventi estremi

Scopri come aderire
Progetto DERRIS: fino al 22 dicembre le aziende del territorio possono proporsi per una valutazione gratuita dei rischi legati agli eventi estremi

Derris. Il clima cambia. Riduciamo i rischi.

Il Comune di San Lazzaro partecipa, insieme alla città di Bologna, al progetto europeo "DERRIS" per la valutazione dei rischi legati ai cambiamenti climatici nelle piccole e medie imprese del territorio.

Con l’iniziativa “Bologna che protegge”, i Comuni di Bologna e San Lazzaro di Savena intendono lavorare insieme alle PMI per ridurre i rischi, minimizzare le conseguenze dei fenomeni meteo-climatici e aumentare la sicurezza complessiva della città e dei suoi cittadini.

Gli eventi climatici estremi come alluvioni, smottamenti, tifoni, ondate di caldo o gelo sono un rischio sempre maggiore per l’Italia a causa dei cambiamenti climatici dovuti alle emissioni climalteranti. I danni provocati da queste calamità hanno gravi ripercussioni sulla stabilità economica e la crescita delle aree colpite.

Tuttavia in Italia le Piccole Medie Imprese non possiedono adeguati strumenti di valutazione e gestione del rischio.

Il progetto Derris intende offrire una serie di risposte concrete, fornendo alle PMI gli strumenti necessari per ridurre i rischi, a partire da un tool di auto-valutazione per misurare il rischio e adottare misure di prevenzione e di gestione delle emergenze nelle aziende.

L'azione "Bologna che protegge", che vede impegnato anche il Comune di San Lazzaro, fa seguito alla sperimentazione pilota avviata a Torino e si inserisce nella fase di estensione del progetto ad altre 10 città italiane.

Le imprese che aderiranno al progetto riceveranno supporto e formazione da parte degli esperti del progetto e collaboreranno con il Comune nella definizione di misure di adattamento ai cambiamenti climatici.

La partecipazione delle aziende è volontaria e non prevede costi od oneri a loro carico. Per partecipare le aziende dovranno consegnare il modulo di partecipazione direttamente all'URP del Comune o inviandolo via e-mail all'indirizzo energia@comune.sanlazzaro.bo.it 

Per informazioni è possibile rivolgersi allo Sportello Energia del Comune: 051-6228011, energia@comune.sanlazzaro.bo.it 

archiviato sotto: ,
Valuta questo sito