Rifiuti, verso il nuovo bando

Via agli incontri con i cittadini per scegliere il nuovo sistema di raccolta
Rifiuti, verso il nuovo bando

Rifiuti che fare?

Sta per iniziare il percorso partecipato che porterà alla definizione del sistema di raccolta dei rifiuti, in vista del nuovo bando indipendente della città di San Lazzaro. Nelle prossime settimane l’amministrazione si sposterà nelle varie frazioni per ascoltare i cittadini, raccogliere impressioni e considerazioni sull’attuale sistema di raccolta e illustrare le norme regionali e le linee guida sulla raccolta differenziata.

A questo link è disponibile il questionario sulla qualità del servizio di raccolta dei rifiuti. La versione cartacea sarà disponibile da martedì 24 ottobre agli incontri organizzati nelle frazioni, presso il Palazzo Comunale e la Mediateca.

Le sfide poste dalla legge regionale numero 16 del 5 ottobre 2015 sono tante, e puntano alla riduzione della produzione dei rifiuti urbani, al riuso dei materiali e all’implementazione della raccolta differenziata. Tra gli obiettivi prefissati dalla legge ci sono la riduzione del 25% della produzione di rifiuti urbani rispetto al 2011, il raggiungimento del 79% di raccolta differenziata e l’avvio al recupero del 70% dei materiali. Obblighi che al momento la città di San Lazzaro non sta rispettando. Ad esempio, ogni abitante produce in media 259 chili di rifiuti indifferenziati all’anno, a fronte di un limite massimo di 150 chili, mentre la raccolta differenziata in città arriva a malapena al 46%. Il mancato raggiungimento degli obiettivi indicati dalla legge regionale comporta penali di natura economica per la città e per gli utenti, mettendo a rischio le riduzioni alle imposte ottenute dal 2015 a oggi (-8% nel 2016 e -6% nel 2017).

Per questo è necessario attivare un percorso partecipato che metta i cittadini nelle condizioni di conoscere norme, sistema, obiettivi di legge, costi e penali, con l’obiettivo di confezionare un bando in linea con le esigenze del territorio e che permetta allo stesso tempo di raggiungere gli obiettivi previsti dalla legge. Obiettivi che, va sottolineato, guardano in primis alla salvaguardia dell’ambiente, ma che hanno ricadute positive anche sul decoro della città e sullo sviluppo di uno stile di vita etico e sostenibile, per rendere San Lazzaro e i suoi cittadini un modello virtuoso di cui essere orgogliosi.

Gli incontri nelle frazioni

Questo il calendario degli incontri nel capoluogo e nelle varie frazioni, in cui il sindaco e l’amministrazione si confronteranno con i cittadini per raccogliere impressioni e considerazioni sull’attuale sistema di raccolta dei rifiuti e disegnare insieme il sistema più adatto a rispondere alle esigenze degli utenti e agli obblighi di legge. Tutti gli incontri inizieranno alle ore 18.30 (tranne l’ultimo, del 4 dicembre, che inizierà alle 18) e si svolgeranno da fine ottobre a inizio dicembre.

  • Martedì 24 ottobre, ore 18.30 – Ponticella e Croara (circolo La Terrazza, via del Colle 1, Ponticella)
  • Lunedì 30 ottobre, ore 18.30 – Cicogna (scuola materna Cicogna, via Viganò 3)
  • Martedì 7 novembre, ore 18.30 – Paleotto (Sala Dardani, Cefal, via Nazionale Toscana 1)
  • Martedì 14 novembre, ore 18.30 – Castel De' Britti (Istituto Salesiani, via Idice 27)
  • Mercoledì 22 novembre, ore 18.30 – Farneto, Pulce, Mura San Carlo (centro Annalena Tonelli, via Galletta 42, Mura San Carlo)
  • Martedì 28 novembre, ore 18.30 – Idice, Colunga, Campana (scuola materna Idice, via Emilia 302)
  • Lunedì 4 dicembre, ore 18.00 – Capoluogo, Caselle, Borgatella, Villaggio Martino (Mediateca, via Caselle 22)

Le date degli incontri potrebbero subire variazioni, che saranno tempestivamente comunicate sul sito del Comune e sui canali social istituzionali.

Scarica l'opuscolo informativo

Scarica il volantino degli incontri

archiviato sotto: ,
Valuta questo sito