Anagrafe Canina

ultima modifica 02/11/2017 10:49

In base al Nuovo Codice della strada è obbligatorio, per ogni utente della strada, soccorrere gli animali vittime di incidenti stradali. Pubblicato un opuscolo informativo a fondo pagina.

Descrizione del servizio

In ogni Comune è istituita l'anagrafe canina.

Tutti i cittadini residenti a San Lazzaro di Savena, in possesso di un cane, hanno quindi l'obbligo di iscriverlo all'anagrafe canina.

Ogni proprietario deve iscrivere il proprio cane entro 30 giorni dalla nascita dell’animale o da quando ne vengano a qualsiasi titolo in possesso.

Sono esentati dall’obbligo d’iscrizione all’anagrafe canina: i cani di proprietà delle forze armate e dei corpi di pubblica sicurezza.

Sono tenuti ad iscrivere i propri cani all'anagrafe canina del Comune di residenza, oltre ai proprietari di cani anche:

allevatori detentori di cani a scopo di commercio.

A decorrere dal 1° gennaio 2001 i cani che vengono iscritti all'anagrafe devono essere identificati mediante il "microchip" rilasciato dal Comune competente.

Il microchip è necessario oltre che per i nuovi iscritti, anche per i cani già iscritti e tatuati se il tatuaggio identificativo risulta illeggibile e per i cani mai tatuati.

L'iscrizione all'anagrafe canina del Comune di nuova residenza non comporta la modifica del codice di riconoscimento con il quale il cane è identificato.

Iscrivere un cane con microchip

Se il cane è già provvisto del microchip è necessario produrre:

  • la documentazione che attesta il numero del microchip e la data dell’inserimento (non è sufficiente il libretto sanitario);
  • la dichiarazione di passaggio di proprietà dal precedente proprietario;
  • fotocopia carta di identità valida del cedente;
  • fotocopia carta di identità valida dell’acquirente;
  • il numero di telefono del nuovo proprietario.

L’iscrizione può essere fatta anche via fax o via mail, in tal caso il documento di avvenuta iscrizione sarà poi inviato a casa via fax o via mail.

Iscrivere un cane senza microchip

Se il cane non è provvisto di microchip, all’atto dell’iscrizione in anagrafe canina il Comune consegna un microchip per ogni cane, previo pagamento di € 5 a titolo di  rimborso del microchip, da versare direttamente allo sportello in contanti o bancomat.

Il microchip dovrà essere applicato sottocute da un veterinario accreditato che effettuarà anche la registrazione dell'avvenuta applicazione sul programma.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Proprietari di cani, allevatori e/o detentori di cani a scopo di commercio

Casi di esenzione dal microchip

Fatta salva l'iscrizione all'anagrafe, sono esenti dall'identificazione mediante microchip:

i cani già tatuati per effetto dell'iscrizione ai libri genealogici ufficiali di razza i cani per i quali il veterinario curante rilascia una certificazione scritta d'incompatibilità all'applicazione del microchip per cause fisiche.

Nel caso di cucciolate indesiderate o di rinuncia alla proprietà l'interessato è tenuto a darne comunicazione al Servizio Sociale comunale che dispone affinché gli animali siano trasferiti alle strutture di ricovero.

Il microchip è necessario anche per i gatti che devono andare all'estero.

I proprietari devono ritirare il microchip e poi recarsi presso l'Azienda Usl - Servizio Veterinario di via Seminario per le pratiche di rilascio del passaporto.

Costi a carico del cittadino e modalità di pagamento

5 euro per rimborso costi microchip

Scadenza per la presentazione

L'iscrizione va fatta entro 30 giorni dalla nascita dell'animale o da quando se ne è in possesso;

La comunicazione di morte, cessione del cane, cambiamenti di residenza, deve essere presentata entro 15 giorni dalla data dell'evento;

lo smarrimento dell'animale deve essere comunicato entro 3 giorni.

Dove presentarla

  • di persona presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico nei seguenti giorni ed orari di apertura:

luned' - mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12.30

martedì dalle 8 alle 13

giovedì dalle 8 alle 13 e dalle 14.30 alle 18 - sabato chiuso

  • per posta raccomandata A/R a: Comune di San Lazzaro di Savena, Anagrafe Canina - P.zza Bracci, 1 - 40068 San Lazzaro di Savena (BO)
  • via fax al numero 051 6228 283
  • via PEC all’indirizzo: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it



vai ad inizio pagina ↑

Risposta

Modalità

All'atto dell'iscrizione del cane, viene rilasciato l' "attestato di iscrizione all'anagrafe canina"

La Regione Emilia Romagna ha realizzato una banca dati dei microchip - Anagrafe regionale degli animali d'affezione -  tramite la quale è possibile rintracciare il proprietario di un cane microchippato ed iscritto ad una Anagrafe Canina di un Comune della Regione Emilia Romagna.

Obblighi per i casi di cessione, vendita o decesso

Gli allevatori ed i detentori di cani a scopo di commercio hanno l'obbligo di segnalare le cessioni o le vendite di cani ai Comuni di residenza degli acquirenti o destinatari entro 7 giorni dall'avvenuta cessione.

Lo smarrimento o la sottrazione di un cane devono essere segnalati dal detentore al Comune di residenza entro 3 giorni.

I proprietari di cani sono tenuti a segnalare al Comune di residenza, entro 15 giorni, la cessione o la morte dell'animale, nonché eventuali cambiamenti della propria residenza.

vai ad inizio pagina ↑

Rinuncia

 Chi intende rinunciare alla proprietà del cane deve compilare il modulo di rununcia alla proprietà del cane allegato.

E' previsto il pagamento di una somma forfettaria pari ad € 250 tramite iban IT 84 L 02008 37070 000100555835 per il sostentamento del cane sino alla sua adozione e presentare l’attestazione dell’avvenuto versamento in allegato alla rinuncia.

Prima di procedere al pagamento è opportuno attendere le verifiche tecniche che il Comune deve svolgere con il canile in merito alla disponibilità del canile ad accogliere l’animale.

Solo una volta  consegnato il cane al canile, può essere effettuata la cancellazione del cane dall’anagrafe canina.

 Se il cane non è mai stato registrato, per poter effettuare la rinuncia è necessario recarsi all’anagrafe canina, registrarlo, far inserire dal veterinario il microchip che gli viene consegnato e solo successivamente fare la rinuncia.

Il trasporto del cane presso il canile è a carico del proprietario, che dovrà provvedere personalmente.

 Il cittadino che non può trasportare il cane presso la struttura può chiedere  che venga prelevato al proprio domicilio con spese di trasporto a suo carico. L’importo dovuto verrà richiesto direttamente dal canile che procede al ritiro del cane.

 In prima istanza si contatta il canile intercomunale di Loiano. Se il canile non ha posti disponibili si contatterà   il canile “Il Giovanetto”.

 Una volta individuato il canile disponibile ad accogliere il cane verranno date le necessarie indicazioni (indirizzo ed orari) al proprietario.

vai ad inizio pagina ↑

Dove rivolgersi

Telefono051 622 8174 Email@ Urp - Ufficio Relazioni con il Pubblico Fax051 622 8283

Riferimenti

Responsabile del procedimento

Patrizia Cocchi

Funzionario sostituto
ai sensi della L. 241/'90

Anna Maria Tudisco
Valuta questo sito