Strumenti personali

Sezioni

Assegnazione incentivi per l'acquisto di bici elettriche a pedalata assistita, ciclomotori e motoveicoli elettrici e la conversione a metano o gpl dei veicoli a benzina, conversione a trazione elettrica dei veicoli a benzina/gasolio

ultima modifica 21/03/2018 09:32

Descrizione del servizio

IMPORTANTE

I contributi sono terminati; per la presentazione delle domande è pertanto necessario attendere l'eventuale rifinanziamento del bando.


 

Il Comune di San Lazzaro di Savena ha approvato il bando per l'assegnazione di incentivi per:

  • la conversione a metano o gpl degli autoveicoli privati alimentati a benzina;
  • la conversione a trazione elettrica degli autoveicoli privati alimentati a benzina/gasolio;
  • l'acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita, ciclomotori e motoveicoli elettrici.

Per presentare domanda di contributo è necessario che l'intervento di conversione a metano/GPL o la conversione a trazione elettrica dell'autoveicolo o l'acquisto della bici, ciclomotore e motoveicolo elettrico siano avvenuti dal 1 gennaio 2016 in poi.

Finalità dell'iniziativa è l'incentivazione all'uso di veicoli eco-compatibili nel rispetto dell'ambiente, per la riduzione delle sostanze inquinanti emesse in atmosfera.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Per la conversione a metano, gpl o a trazione elettrica degli autoveicoli

Possono fare richiesta del contributo per la conversione degli autoveicoli  le persone fisiche e giuridiche:

  • residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena;
  • proprietari di autoveicoli a benzina pre-euro, euro 1, euro 2, euro 3  euro 4  che hanno effettuato l'intervento di conversione a metano o GPL a a partire dal 1° gennaio 2016;
  • proprietari di autoveicoli a benzina/gasolio che hanno effettuato l'intervento di conversione a trazione elettrica a partire dal 1° gennaio 2016.

Per fruire dell'incentivo la persona fisica o il legale rappresentante della persona giuridica che richiede l'incentivo al momento della conversione dovrà aver effettuato l'intervento di conversione  e risultare proprietaria del veicolo precedentemente all'intervento di conversione  e per almeno 1 anno dopo il termine della procedura di assegnazione del contributo.

Non sono ammesse domande di accesso al contributo per autoveicoli non ancora sottoposti a interventi di conversione oppure sottoposti a conversione precedentemente al 1° gennaio 2016.

Per l'acquisto di bici elettriche a pedalata assistita, ciclomotori e motoveicoli elettrici

Possono presentare domanda di contributo le persone fisiche e giuridiche residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena che abbiamo acquistato una bici, un ciclomotore o un motoveicolo elettrico.

Sono ammessi al contributo solo gli acquisti di veicoli, di cui agli artt. 50, 52 e 53 del Codice della Strada (dlgs. 285/92 e ss.mm.ii.), nuovi di fabbrica e a trazione elettrica avvenuti a partire dal 1° Gennaio 2016.

Per fruire dell'incentivo la persona fisica o il legale rappresentante della persona giuridica che richiede l'incentivo dovrà aver effettuato l'acquisto e risultare proprietaria della bicicletta, del motociclo o del motoveicolo elettrico precedentemente alla presentazione della domanda e per almeno 1 anno dopo il termine della procedura di assegnazione del contributo.

Non sono ammesse domande di accesso al contributo per le biciclette elettriche, ciclomotori o motoveicoli elettrici non ancora acquistati o acquistati precedentemente al 1° gennaio 2016.

Documenti da presentare

Per la domanda di contributo per la conversione degli autoveicoli:

  • fatture/ricevute fiscali in originale, relative all'acquisto del kit e all'installazione (ovvero all'intervento di trasformazione comprensivo del kit) rilasciate dal venditore e dall'installatore dell'impianto in data non antecedente al 1° gennaio 2016 (tali documenti potranno essere restituiti, se richiesto, dopo gli accertamenti istruttori e dovranno contenere, oltre al nominativo del richiedente, corrispondente al proprietario del veicolo, e alla targa del veicolo per cui si richiede il contributo, anche la quietanza di pagamento riportata in modo esplicito) La quietanza di pagamento potrà essere eventualmente sostituita da ricevuta  di pagamento elettronico, copia bonifico bancario o altra documentazione probante l'avvenuto pagamento;
  • fotocopia completa della carta di circolazione del veicolo;
  • fotocopia del documento da cui risulti la data del collaudo da parte della MCTC;
  • fotocopia di un documento di identità  in corso di validità e del codice fiscale.

Qualora il documento attestante il citato collaudo non fosse ancora in possesso del richiedente, potrà  essere presentato entro 180 gg dalla presentazione della domanda presso l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico.

Per la domanda di contributo per l'acquisto di bici elettriche, ciclomotori e motoveicoli elettrici

  • fattura /ricevuta fiscale in originale, relative all’acquisto rilasciata dal venditore in data non antecedente al 1° Gennaio 2016 (tali documenti potranno essere restituiti, se richiesto, dopo gli accertamenti istruttori e dovranno contenere, oltre al nominativo del richiedente, corrispondente al proprietario della bicicletta, ciclomotore o motoveicolo per cui si richiede il contributo, anche la quietanza del pagamento riportata in modo esplicito). La quietanza di pagamento potrà essere eventualmente sostituita da ricevuta di pagamento elettronico, copia bonifico bancario o altra documentazione probante l’avvenuto pagamento;
  • altra documentazione idonea ad attestare incontrovertibilmente, a giudizio del competente ufficio comunale, la corrispondenza tra acquirente, proprietario della bicicletta, del ciclomotore o del motociclo e richiedente l’incentivo (ovvero documentazione fotografica o altri documenti idonei allo scopo);
  • fotocopia della documentazione tecnica relativa a bicicletta, ciclomotore o motoveicolo elettrico acquistato;
  • fotocopia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale.

Modalità di presentazione e di consegna

Gli interessati possono fare richiesta utilizzando i moduli allegato alla presente scheda.

I moduli per la richiesta sono disponibili anche presso:

 L'interessato può presentare la domanda in uno dei seguenti modi:

In caso di invio per posta o tramite altra persona è necessario allegare la fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

Se la domanda viene consegnata direttamente allo sportello, si consiglia di presentarla già firmata con allegata copia del documento di identità, per ridurre l'attesa presso lo sportello.

In alternativa la domanda va firmata dal dichiarante al momento della presentazione.

Costi a carico del cittadino e modalità di pagamento

  • marca da bollo da € 16,00 sulla domanda.
vai ad inizio pagina ↑

Risposta

Tempi

Ai richiedenti verrà data comunicazione dell'accoglimento o del respingimento delle domande, possibilmente entro 90 giorni a partire dalla data della presentazione delle stesse, subordinatamente alla definizione di quelle che precedono in graduatoria.

L'erogazione del contributo verrà  comunicata tramite lettera.

Modalità

L'agevolazione è concessa sotto forma di contributo per un importo pari a:

  • euro 400,00 per conversione di autoveicolo a metano o GPL;
  • euro 800,00 per riqualificazione elettrica di autovetture ai sensi del DM 219/2015;
  • euro 250,00 per acquisto di bicicletta elettrica a pedalata assistita;
  • euro 500,00 per acquisto di ciclomotori o motoveicoli elettrici.

Le modalità  scelte per la liquidazione dovranno essere indicate compilando il modulo allegato.

È concessa l'erogazione di un solo contributo per ogni persona fisica o giuridica e per ogni autoveicolo/bicicletta elettrica.

Il contributo non è cumulabile con analoghi incentivi pubblici e potrà essere riconosciuto solo fino ad esaurimento del fondo.

vai ad inizio pagina ↑

Normativa di riferimento

  • Delibera di Consiglio Comunale n. 35 del 28/05/2015
  • Delibera di Giunta Comunale n. 72 del 04/06/2015

Documentazione

Dove rivolgersi

Settore Ambiente

Municipio - piazza Bracci 1 Vedi info e orari
Telefono051 622 8266 Responsabile del Settore - 8158 inquinamenti, fognature, cave, amianto - 8157 rifiuti - 8163 verde privato, aut. scarichi - 8011 sportello energia, promozione della sostenibilità, animali - 8032 orti urbani, incentivi veicoli ecologici Email@ Settore Ambiente Fax051 622 8283

Riferimenti

Responsabile del procedimento

Elisabetta Ferri

Funzionario sostituto
ai sensi della L. 241/'90

Anna Maria Tudisco
Valuta questo sito