Strumenti personali

Sezioni

Avviso di procedura esplorativa per passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse - Mobilità finalizzata al trasferimento di un "Istruttore- Educatore asilo nido" cat. C - Settore Scuola e Integrazione Sociale (cod. M/19)

ultima modifica 09/04/2019 16:05
La scadenza per la presentazione delle domande è lunedì 13 maggio 2019

Descrizione della gara

Indetta una procedura esplorativa per valutare domande di mobilità 1 - passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse ai sensi dell’art. 30 c.1 del D.Lgs. 165/2001, per l’eventuale copertura di un posto a tempo pieno indeterminato di Istruttore – Educatore asilo nido, categoria C a tempo pieno, al Settore Scuola e Integrazione sociale.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Le domande di mobilità possono essere presentate da dipendenti a tempo indeterminato del comparto Funzioni Locali o di altra Pubblica Amministrazione di cui all’art. 1 c. 2 del D.Lgs 165/01 in possesso dei requisiti indicati di seguito.

Requisiti del richiedente

  • profilo professionale di Istruttore “Educatore asilo nido” o profilo a questo assimilabile, nell’ambito della categoria giuridica “C”
    oltre ad:
  • idoneità psico-fisica alle mansioni senza limitazioni o prescrizioni
  • aver superato il periodo di prova in precedente pubblica amministrazione
  • assenza di procedure disciplinari nel corso dei due anni precedenti alla data di pubblicazione del presente avviso
  • non essere sospesa/o cautelarmente o per ragioni disciplinari dal servizio
  • non essere stato condannato, neppure con sentenza non ancora passata in giudicato per uno dei delitti contro la P.A., di cui al Libro II, capo II del C.P.
  • non essere stata/o rinviata/o a giudizio, o condannata/o con sentenza non ancora passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile, comportino la sanzione disciplinare del licenziamento, in base alla legge (in particolare D.Lgs. 165/01), al Codice di comportamento DPR 62/2013, o al Codice disciplinare in vigore.

 

Il Dirigente dell'Area Servizi alla Persona e Collettività valuterà i curricula pervenuti ed ammetterà a colloquio le/i candidate/i in possesso di un profilo di competenze in linea con la posizione ricercata, in particolare, sentito il Coordinatore Pedagogico, si ritiene che la/il candidata/o ideale per il progetto descritto debba essere in possesso sia di uno dei titoli di studio previsti dalla Direttiva DGR 1564/2017, che si riportano di seguito:

  • Laurea triennale di cui alla classe L-19
  • Laurea magistrale di cui alle classi:
  • LM-50 programmazione e gestione dei servizi educativi
  • LM-57 scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
  • LM-85 scienze pedagogiche;
  • LM-93 teorie e metodologie dell’e-learning e della media education


La Direttiva prevede tra i requisiti i seguenti titoli, se conseguiti entro il 31 agosto 2015:

  • diploma di maturità magistrale
  • diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico
  • diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio
  • diploma di dirigente di comunità
  • diploma di tecnico dei servizi sociali/assistente di comunità infantile
  • operatore servizi sociali/assistente per l’infanzia
  • diploma di liceo delle scienze umane
  • diploma di laurea in Pedagogia
  • diploma di laurea in Scienze dell’educazione
  • diploma di laurea in Scienze della formazione primaria

sia di uno dei titoli di studio previsti per le scuole paritarie, che si riportano di seguito:

  • Diploma di scuola magistrale o di istituto magistrale (compreso quello di liceo socio psico-pedagogico) conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002
  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria indirizzo Scuola dell’infanzia
  • Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria (classe LM-85 bis).

 

Per i titoli di studio conseguiti all'estero è necessario essere in possesso dell'equiparazione prevista dall'art.38 comma 3 del D.Lgs.165/2001

Documenti da presentare

Il candidato deve allegare al modulo di domanda:

  1. curriculum formativo professionale redatto in formato europeo, datato e sottoscritto con firma autografa o digitale contenente la dichiarazione che la sottoscrizione dello stesso ha valore di autocertificazione di quanto in esso contenuto ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445
  2. copia fotostatica di documento di riconoscimento in corso di validità
  3. nulla-osta incondizionato al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza entro la data di presentazione della domanda

oppure
copia della richiesta di nulla osta incondizionato al trasferimento inviata all’Amministrazione di appartenenza entro la data di presentazione della domanda

Coloro che avessero richiesto il trasferimento verso questo ente antecedentemente al presente avviso, se ancora interessati, sono invitati a presentare domanda con le modalità qui descritte.

Modalità di presentazione e di consegna

consegna diretta all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico negli orari di apertura al pubblico, spedizione mediante raccomandata con avviso di ricevimento, invio all'indirizzo di posta elettronica comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it

Scadenza per la presentazione

Lunedì 13 maggio 2019

vai ad inizio pagina ↑

Dove rivolgersi

Settore Risorse Umane

Municipio - piazza Bracci 1 Vedi info e orari
Telefono051 622 8132 - 8133 - 8134 - 8213 - 8214 - 8225 Email@ Settore Risorse Umane Fax051 622 8273

Riferimenti

Referenti per le informazioni

Anna Barbieri
Valuta questo sito