Strumenti personali

Sezioni

Avviso pubblico per l'affidamento della gestione del bar della Mediateca di San Lazzaro

ultima modifica 20/12/2018 11:14
Scadenza 31 gennaio 2019

Descrizione della gara

Il Comune di San Lazzaro di Savena intende affidare in gestione il bar interno alla Mediateca di San Lazzaro, situata in via Caselle 22 per un periodo di sei anni prorogabile per altri sei.
Il bar ha una funzione strategica all’interno della struttura. Ubicato in prossimità dell’ingresso principale, nello spazio adiacente al bancone di accoglienza e di fronte alla sala dedicata alle iniziative pubbliche, il bar è il luogo di incontro degli utenti della Mediateca e dei cittadini che frequentano i corsi, i laboratori e le iniziative organizzate quotidianamente. Lo spazio e la sua gestione sono quindi integrati nell’attività complessiva della Mediateca.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Possono presentare domanda di partecipazione al presente avviso le persone fisiche e le persone giuridiche costituite o che si costituiranno, le quali:

  • abbiano compiuto 18 anni;
  • siano in possesso dei requisiti morali previsti dall’art. 71 del D.Lgs 59/2010;
  • non siano sottoposti a misure di prevenzione previste dal libro I, titoli I, capo II del Decreto Legislativo 159/2011 ("Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia"), in caso di ditta individuale a carico del titolare, ed in caso di società a carico del legale rappresentante e di tutte le persone indicate dall’art. 85 del D.Lgs. 159/2011 (in caso di società non ancora costituite, la dichiarazione dovrà essere resa da tutti i partecipanti alla società medesima); 
  • siano in possesso dei requisiti professionali richiesti dalla normativa per l’esercizio dell’attività di somministrazione alimenti e bevande di cui all’art. 6 della L.R. 14/2003.


I concorrenti, a pena di esclusione, dovranno osservare le seguenti 
condizioni:

  • il soggetto che presenta domanda come componente di una società non può presentare ulteriore domanda come persona singola. Non è ammessa la partecipazione alla presente assegnazione, quali soggetti distinti, di concorrenti che si trovano tra loro in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del Codice Civile;
  • saranno escluse dalla presente procedura di assegnazione le candidature di operatori/società riconducibili (in base ad elementi oggettivi) ad un unico centro decisionale;
  • la domanda potrà essere presentata anche da società non ancora costituita, purché sia allegata alla domanda medesima una dichiarazione dell’intenzione di costituirsi in società avente i requisiti precedentemente elencati, riportante l’indicazione dei nomi e dei dati anagrafici dei partecipanti alla società medesima, nonché il nominativo del legale rappresentante; in caso di aggiudicazione, la società dovrà costituirsi prima della stipula dell’atto di concessione con i medesimi nominativi riportati nella sopracitata dichiarazione:
  • qualsiasi variazione dei componenti della società sarà ritenuta motivo di decadenza della concessione nel caso i nuovi soci non risultino in possesso dei requisiti richiesti.

Modalità di presentazione e di consegna

consegna diretta all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico negli orari di apertura al pubblico, spedizione per posta, spedizione mediante raccomandata con avviso di ricevimento

Scadenza per la presentazione

31 gennaio 2019 

vai ad inizio pagina ↑

Valuta questo sito