Strumenti personali

Sezioni

Bando per l'assegnazione in concessione semestrale di parte di immobile sito in San Lazzaro di Savena via Emilia 297 piano primo e area verde pertinenziale dominato "Case Bastelli"

ultima modifica 08/04/2019 12:53
La scadenza è fissata per giovedì 11 aprile 2019


Aggiornamento del 8/04/2019
: pubblicate le faq pervenute al 8/04/2019 e il Regolamento di Polizia Urbana

----------------------------------------------------------------------

Aggiornamento del 29/03/2019: in data 11/04/2019,  alle ore 10, presso la Sala Acquario del Comune di San Lazzaro di Savena, si terrà da parte l'apertura delle buste relative al bando. 

Descrizione della gara

L’Amministrazione Comunale di San Lazzaro di Savena intende procedere all’assegnazione in concessione di parte di immobile sito in San Lazzaro di Savena, via Emilia 297 piano primo e area verde pertinenziale denominato "Case Bastelli".

L’immobile è identificato catastalmente al Foglio n.9 mappale 173 e meglio individuata nell’allegata planimetria. La durata della concessione è fissata in mesi sei a partire dalla data di sottoscrizione dell’atto di concessione.

E’ fatta salva la possibilità dell’Amministrazione di prorogare la durata per il periodo strettamente necessario a svolgere le procedure per la riassegnazione dell’immobile.

Importo complessivo a base d'asta
Euro 2.100,00 al semestre, da corrispondersi in un’unica rata anticipata a far data dalla sottoscrizione dell’atto di concessione.

Per maggiori informazioni si rimanda al testo integrale del bando allegato a fondo pagina.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Possono presentare domanda di partecipazione al presente avviso le persone fisiche, le associazioni e le società costituite o che si costituiranno, in possesso dei requisiti seguenti.

Requisiti del richiedente

Possono partecipare la bando coloro che:

  • Abbiano compiuto 18 anni; 
  • Siano in possesso dei requisiti morali previsti dall’art. 71 del D.Lgs 59/2010; 
  • Non siano sottoposti a misure di prevenzione previste dal libro I, titoli I, capo II del Decreto Legislativo 06/09/2011 n. 159 ("Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia"), in caso di ditta individuale a carico del titolare, ed in caso di società a carico del legale rappresentante e di tutte le persone indicate dall’art. 85 del D.Lgs. 6-9-2011 n. 159; 
  • Non abbiano subito condanne, anche non definitive, per i reati di cui al capo I del Titolo II del Libro II del codice penale.

Per quanto attiene l’insussistenza di alcun provvedimento giudiziario interdittivo disposto ai sensi del Decreto Legislativo 06/09/2011 n. 159 e succ. modifiche (legge antimafia), in caso di società non ancora costituite, la dichiarazione dovrà essere resa da tutti i partecipanti alla società medesima.

In caso di società già costituita la dichiarazione dovrà essere fornita da tutti i soggetti indicati dal D.Lgs. 6-9-2011 n. 159.
I concorrenti, a pena di esclusione, dovranno osservare le seguenti condizioni:

  • il soggetto che presenta domanda come componente di una società non può presentare ulteriore domanda come persona singola. Non è ammessa la partecipazione alla presente assegnazione, quali soggetti distinti, di concorrenti che si trovano tra loro in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del Codice Civile.
  • La domanda potrà essere presentata anche da società non ancora costituita, purché sia allegata alla domanda medesima, dichiarazione dell’intenzione di costituirsi in società avente i requisiti precedentemente elencati, riportante l’indicazione dei nomi e dei dati anagrafici dei partecipanti alla società medesima, nonché il nominativo del legale rappresentante. Qualora l’area sia aggiudicata alla suddetta società, la stessa dovrà costituirsi prima del provvedimento di aggiudicazione definitiva dell’area con i medesimi nominativi riportati nella sopraccitata dichiarazione. 
  • Qualsiasi variazione dei componenti della società, sarà ritenuta motivo di decadenza della concessione dell’area nel caso i nuovi soci non risultino in possesso dei requisiti richiesti.

Documenti da presentare

Per l’ammissione all’esperimento di gara i concorrenti dovranno eseguire preventivamente presso la Carisbo spa – Tesoriere del Comune Filiale di San Lazzaro di Savena via Jussi n.1, a titolo di garanzia, il deposito cauzionale infruttifero pari al 10% dell’importo a base di gara mediante assegno circolare intestato a “CARISBO - CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA SPA IBAN: IT37 P063 8537 0701 0000 0046 078 Tesoriere del Comune di San Lazzaro di Savena” . Detto deposito sarà incamerato dall’Amministrazione qualora l’aggiudicatario non addivenga alla stipulazione nei termini e con le modalità indicate nel presente avviso

La domanda dovrà essere presentata in busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura e recare, oltre al nome del mittente, la seguente dicitura “GARA PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE SEMESTRALE DI PARTE DI IMMOBILE SITO IN SAN LAZZARO DI SAVENA VIA EMILIA 297 PIANO PRIMO ED AREA VERDE PERTINENZIALE DENOMINATO CASE BASTELLI” che dovrà contenere a pena di inammissibilità, oltre alla documentazione amministrativa, due buste chiuse:

  • Busta A “Proposta economica”, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dalla persona fisica offerente o, nel caso di persona giuridica, dal legale rappresentante o da suo procuratore, dovrà contenere l’offerta del prezzo, espressa in cifre ed in lettere e recante in calce la sottoscrizione dell’offerente, dovrà essere scritta su carta bollata, o con marca da bollo, e dovrà essere contenuta in apposita busta chiusa e controfirmata sui lembi di chiusura, al cui interno NON devono essere inseriti altri documenti o dichiarazioni atte a comprovare l’ammissibilità alla gara. In caso di discordanza tra l’offerta espressa in cifre e quella espressa in lettere, prevarrà quella più vantaggiosa per l’Amministrazione;
  • Busta B “Offerta tecnica” sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dalla persona fisica offerente o, nel caso di persona giuridica, dal legale rappresentante o da suo procuratore. L’offerta tecnica consiste in una relazione relativa agli ulteriori servizi offerti in conformità al punto b dei criteri di assegnazione di cui al punto 5 del bando (si veda avviso in allegato a fondo pagina).

La Documentazione amministrativa consiste in:

  1. Istanza di partecipazione alla selezione secondo il modello allegato al presente avviso; 
  2. Copia del documento di identità del legale rappresentante o titolare sottoscrittore e di tutti i soci in caso di società. In caso di cittadini extracomunitari dovrà essere allegata copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi della normativa vigente. 
  3. Per le offerte fatte da persone fisiche:
    Apposita certificazione del casellario (di data non anteriore a 6 mesi) ovvero in alternativa, dichiarazione sostitutiva resa nelle forme di legge e corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, con la quale lo stesso attesti, sotto la propria responsabilità, che non è stata pronunciata a proprio carico una condanna con sentenza passata in giudicato per un reato relativo alla condotta professionale o per delitti finanziari o comunque che pregiudichino la capacità di stipulare contratti con la pubblica amministrazione. Specifica dichiarazione di non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, a condanna per reati contro la P.A. dichiarando altresì l’esistenza di eventuali altri procedimenti penali in corso.
  4. Per le offerte fatte da società ed imprese:
    Atti comprovanti che chi sottoscrive l’offerta ha facoltà di obbligare la società o l’impresa stessa (ad esempio delibera Consiglio di Amministrazione, Statuto ecc.); 
    Apposita certificazione camerale (di data non anteriore a sei mesi) recante attestazione circa l’insussistenza di procedure fallimentari a carico della società ovvero, in alternativa, dichiarazione sostitutiva, rese nelle forme di legge e corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, con la quale lo stesso attesti, sotto la propria responsabilità, che nei confronti della società non sussiste stato di fallimento, procedura di concordato preventivo, di amministrazione controllata, di liquidazione volontaria o coatta e che detti eventi non si sono verificati nell’ultimo quinquennio;
    Specifica dichiarazione dei soci di non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, a condanna per reati contro la P.A. dichiarando altresì l’esistenza di eventuali altri procedimenti penali in corso.
  5. Tutti i concorrenti dovranno produrre inoltre:
  • dichiarazione di accettare senza riserva alcuna di tutte le norme e condizioni riportate nel presente avviso, corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, se non già prodotta a corredo di altre dichiarazione;
  • ricevuta in originale della Tesoreria comunale a prova dell’eseguito deposito cauzionale.

Modalità di presentazione e di consegna

consegna diretta all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico negli orari di apertura al pubblico, spedizione mediante raccomandata con avviso di ricevimento

Scadenza per la presentazione

giovedì 11 aprile 2019

vai ad inizio pagina ↑

Riferimenti

Referenti per le informazioni

Anna Maria Tudisco
Valuta questo sito