Strumenti personali

Sezioni

Bando per l'assegnazione in concessione ventinovennale di un'area pubblica per l'installazione di un chiosco volto alla somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nel parco Aldo Moro nella frazione di Ponticella

ultima modifica 11/03/2019 13:10
La scadenza per la presentazione della domanda è martedì 9 aprile

Descrizione della gara

Il bando ad evidenza pubblica è volto alll’assegnazione in concessione ventinovennale di un’area pubblica per l’installazione di un chiosco per la somministrazione di alimenti e bevande, nel parco Aldo Moro della frazione Ponticella nel Comune di San Lazzaro di Savena.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Requisiti del richiedente

Possono presentare domanda di partecipazione al presente avviso le persone fisiche e le società costituite o che si costituiranno, in possesso dei seguenti requisiti:

  •  abbiano compiuto 18 anni;
  • siano in possesso dei requisiti morali previsti dall’art. 71 del D.Lgs 59/2010;
  • non siano sottoposte a misure di prevenzione previste dal libro I, titoli I, capo II del Decreto Legislativo 06/09/2011 n. 159 ("Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia"), in caso di ditta individuale a carico del titolare, ed in caso di società a carico del legale rappresentante e di tutte le persone indicate dall’art. 85 del D.Lgs. 6-9-2011 n. 159;
  • siano in possesso dei requisiti professionali di cui all’art. 6 della Legge Regionale n. 14 del 26/07/2003;

• non aver subito condanne, anche non definitive, per i reati di cui al capo I del Titolo II del Libro II del codice penale

Per quanto attiene l’insussistenza di alcun provvedimento giudiziario interdittivo disposto ai sensi del Decreto Legislativo 06/09/2011 n. 159 e succ. modifiche (legge antimafia), in caso di società non ancora costituite, la dichiarazione dovrà essere resa da tutti i partecipanti alla società medesima.
In caso di società già costituita la dichiarazione dovrà essere fornita da tutti i soggetti indicati dal D.Lgs. 6-9-2011 n. 159.
In caso di società, associazioni od organismi collettivi il possesso dei requisiti professionali di cui all’art. 6 della Legge Regionale n. 14 del 26/07/2003, è richiesto al legale rappresentante o altra persona delegata all'attività di somministrazione. In caso di impresa individuale i suddetti requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare o, in alternativa, dall'eventuale altra persona preposta all'attività di somministrazione.

I concorrenti, a pena di esclusione, dovranno osservare le seguenti condizioni:

  • il soggetto che presenta domanda come componente di una società non può presentare ulteriore domanda come persona singola. Non è ammessa la partecipazione alla presente assegnazione, quali soggetti distinti, di concorrenti che si trovano tra loro in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del Codice Civile
  • la domanda potrà essere presentata anche da società non ancora costituita, purché sia allegata alla domanda medesima, dichiarazione dell’intenzione di costituirsi in società avente i requisiti precedentemente elencati, riportante l’indicazione dei nomi e dei dati anagrafici dei partecipanti alla società medesima, nonché il nominativo del legale rappresentante. Qualora l’area sia aggiudicata alla suddetta società, la stessa dovrà costituirsi prima del provvedimento di aggiudicazione definitiva dell’area con i medesimi nominativi riportati nella sopraccitata dichiarazione
  • qualsiasi variazione dei componenti della società, sarà ritenuta motivo di decadenza della concessione dell’area nel caso i nuovi soci non risultino in possesso dei requisiti richiesti.

Documenti da presentare

Per l’ammissione all’esperimento di gara i concorrenti dovranno eseguire preventivamente presso la Unicredit Banca S.p.a – Tesoriere del Comune Filiale di San Lazzaro di Savena Via Jussi n.2, a titolo di garanzia, il deposito cauzionale infruttifero pari al 10% dell’importo a base di gara mediante assegno circolare intestato a “Unicredit S.p.A – Tesoriere del Comune di San Lazzaro di Savena” sul c/c iban: IT05 A030 6937 0771 0000 0046 005.

 

La domanda dovrà essere presentata in busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura e recare, oltre al nome del mittente, la seguente dicitura “GARA PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI AREA PUBBLICA PER L’INSTALLAZIONE DI UN CHIOSCO PER LA SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE NEL PARCO ALDO MORO IN FRAZIONE PONTICELLA DEL COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA”, che dovrà contenere a pena di inammissibilità, oltre alla documentazione amministrativa, due buste chiuse:

  • Busta A) “Proposta economica”, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dalla persona fisica offerente o, nel caso di persona giuridica, dal legale rappresentante o da suo procuratore;
  • Busta B) “Offerta tecnica” sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura dalla persona fisica offerente o, nel caso di persona giuridica, dal legale rappresentante o da suo procuratore.


La Documentazione amministrativa:

  • istanza di partecipazione alla selezione secondo il modello allegato al presente avviso
  • copia del documento di identità del legale rappresentante o titolare sottoscrittore e di tutti i soci in caso di società. In caso di cittadini extracomunitari dovrà essere allegata copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi della normativa vigente.

    Per le offerte fatte da società ed imprese:
  • atti comprovanti che chi sottoscrive l’offerta ha facoltà di obbligare la società o l’impresa stessa (ad esempio delibera Consiglio di Amministrazione, Statuto ecc.);
  • dichiarazione sostitutiva, rese nelle forme di legge e corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, con la quale lo stesso attesti, sotto la propria responsabilità, che nei confronti della società non sussiste stato di fallimento, procedura di concordato preventivo, di amministrazione controllata, di liquidazione volontaria o coatta e che detti eventi non si sono verificati nell’ultimo quinquennio;
  • specifica dichiarazione dei soci di non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, a condanna per reati contro la P.A. dichiarando altresì l’esistenza di eventuali altri procedimenti penali in corso;
  • attestazione del possesso dei requisiti morali e professionali di cui all’art. 71 del D. Lgs 59/2010;
  • ricevuta in originale della Tesoreria comunale a prova dell’eseguito deposito cauzionale.

Modalità di presentazione e di consegna

consegna diretta all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico negli orari di apertura al pubblico, spedizione per posta, spedizione mediante raccomandata con avviso di ricevimento, invio all'indirizzo di posta elettronica comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it

Scadenza per la presentazione

Il soggetto proponente dovrà far pervenire la domanda di partecipazione, a pena di esclusione, entro il giorno 9 aprile 2019 al seguente indirizzo:

Comune di San Lazzaro di Savena Ufficio relazioni con il pubblico – Piazza Bracci 1 – 40068 San Lazzaro di Savena (BO) (l’Ufficio Relazioni con il Pubblico effettua i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.00 alle 12.30. martedì dalle 08.00 alle 13.00 e giovedì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00).

Il recapito del piego, debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, potrà essere effettuato con ogni mezzo, a rischio e pericolo dell’offerente. Le offerte economiche non verranno aperte qualora la documentazione prodotta risulti incompleta o carente rispetto a quanto previsto dal presente bando. Terminato l’esperimento di gara, gli eseguiti depositi cauzionali saranno restituiti ai concorrenti non aggiudicatari, mentre quello dell’aggiudicatario sarà convertito in definitivo.

vai ad inizio pagina ↑

Riferimenti

Referenti per le informazioni

Anna Maria Tudisco
Valuta questo sito