Strumenti personali

Sezioni

Procedura aperta per la concessione del servizio di gestione dell’ITC Teatro di San Lazzaro per il periodo 2019-2022 con possibilità di rinnovo per ulteriori tre anni

ultima modifica 13/05/2019 12:42
Il termine della scadenza per presentazione delle offerte sul sistema telematico Sater è il 14 giugno 2019 alle ore 12:00

Descrizione della gara

 

CIG: 78807909A2

Con Delibera della Giunta comunale n. 22 del 14/2/2019, l’Amministrazione comunale di San Lazzaro di Savena ha stabilito di affidare la gestione dell’ITC Teatro di San Lazzaro – a mezzo concessione di servizi – per un periodo di tre anni, rinnovabili per un eventuale periodo massimo di ulteriori tre anni (fatte salve le ordinarie clausole a salvaguardia del bilancio) ed eventuale ulteriore proroga – nei limiti di due anni – correlata all’avvio delle attività del nuovo teatro comunale di cui è prevista la realizzazione, tramite procedura aperta comunitaria ai sensi del D.Lgs. 50/2016, del D.Lgs. 117/2017 e della L. 175/2017.

Ai sensi dell’art. 58 del Codice, per l’espletamento della presente gara la Centrale di Committenza si avvale del sistema per gli acquisti telematici dell’Emilia-Romagna (in seguito: SATER), disponibile all’indirizzo internet http://intercenter.regione.emilia-romagna.it/ e tramite il quale si accede alla procedura nonché alla documentazione di gara. Il luogo di svolgimento del servizio è il Comune di San Lazzaro di Savena.

 

Oggetto della gara e importo

Oggetto della concessione è la gestione dell’ITC Teatro di San Lazzaro:

 

  • direzione artistica;
  • direzione e gestione organizzativa, amministrativa e contabile;
  • realizzazione di produzioni originali;
  • organizzazione e realizzazione di attività formative e didattiche (corsi, laboratori, stages);
  • gestione della promozione e della comunicazione;
  • custodia e manutenzione ordinaria degli immobili e delle attrezzature.

 

La concessione prevede inoltre la collaborazione con le altre istituzioni culturali del Comune e con le istituzioni scolastiche del territorio comunale.

La gestione deve conformarsi agli indirizzi artistici e culturali stabiliti con Delibera della Giunta comunale n. 22 del 14/2/2019.

 

La base di gara complessiva, ai sensi dell’art. 35 del D. Lgs. 50/2016, è così costituita:

  1. canone annuale massimo del finanziamento erogato dal Comune soggetto a ribasso: € 131.160,00, al netto dell’IVA; nei limiti delle risorse di bilancio che potranno rendersi disponibili, tale quota di finanziamento potrà essere riattualizzata nel corso del triennio e/o degli eventuali periodi di proroga previsti al punto 3;
  2. entrate biglietti per spettacoli: € 87.587,00;
  3. entrate per corsi: € 262.205,00.

 

Il valore annuale della concessione è pari a € 480.952,00.

Il valore complessivo della concessione per il periodo triennale è pari a € 1.442.856,00.

Il valore complessivo della concessione, considerata l’eventuale proroga triennale e quella ulteriore biennale legata alla realizzazione del nuovo teatro, è pari a € 3.847.616,00.

 

In relazione all’importo dei costi per la sicurezza derivanti da interferenze si segnala che l'adozione delle misure riportate nel DUVRI allegato alla documentazione di gara ed il rispetto di tutte le norme generali elencate nel documento stesso non comportano costi aggiuntivi per la sicurezza a carico della ditta aggiudicataria.

La concessione, limitatamente al corrispettivo erogato dal Comune, è finanziata con fondi comunali.

 

N.B.

L’offerta economica consisterà nell’offerta di ribasso sul canone canone triennale pari a Euro 393.480,00 al netto dell’IVA, come sotto indicato:

Valore canone nel triennio: €. 393.480,00

(Canone annuale: € 131.160,00)

 

Durata

La durata della concessione (escluse le eventuali opzioni) è di tre annualità organizzate in base alla struttura tradizionale delle stagioni teatrali (2019/2020 – 2020/2021 – 2021/2022), decorrenti dalla data presunta del 1° agosto 2019 e fino al 31 luglio 2022.

 

Opzioni e rinnovi

Il Comune di San Lazzaro di Savena si riserva la facoltà di rinnovare il contratto alla scadenza dello stesso, alle medesime condizioni, per tre ulteriori stagioni (2022/2023 – 2023/2024 – 2024-2025), ovvero dal 1° agosto 2002 al 31 luglio 2025.

Valore canone rinnovo: €. 393.480,00

 

Si riserva, inoltre, la facoltà di disporre una ulteriore proroga tecnica, per un limite massimo di due anni (ovvero dal 1 agosto 2025 fino - al massimo - al 31 luglio 2027) correlata all’avvio delle attività del nuovo teatro comunale, di cui è prevista la realizzazione.

Valore canone proroga: €. 262.320,00

Termine scadenza presentazione offerte sul sistema telematico sater: 14/06/2019 ore 12:00

vai ad inizio pagina ↑

Valuta questo sito