FOR IMMEDIATE RELEASE

Officine SanLab: il nuovo polo dell'eccellenza

ultima modifica 02/04/2019 10:49
Il taglio del nastro nel nuovo edificio sorto sulla via Emilia
San Lazzaro di Savena 22/03/2019

 

Si aprono le porte di Officine SanLab, il nuovo polo dedicato alla didattica, alla formazione e al lavoro. Negli oltre 350 metri quadrati nel nuovo edificio sorto sulla via Emilia, i ragazzi degli istituti superiori potranno sviluppare le proprie competenze, lavorando per aziende ed eccellenze del territorio e studiando soluzioni innovative nei campi delle scienze della meccanica e della robotica.

Questo progetto innovativo è nato grazie alla partnership tra il Comune di San Lazzaro, la Fondazione Golinelli, la rete di scuole del Laboratorio Territoriale Opus Facere e le aziende del territorio, che ha messo il nuovo edificio a disposizione del Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità Opus Facere – Fare per capire, progetto educativo innovativo che ha vinto un finanziamento di 750.000 euro stanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il nuovo spazio è stato inaugurato la sera del 22 marzo alla presenza del sindaco di San Lazzaro Isabella Conti, dei rappresentanti della Fondazione Golinelli, di Opus Facere, delle scuole e delle aziende coinvolte nel progetto. La serata è stata anche l’occasione per intitolare la sala polivalente di Officine SanLab a Marco Biagi, giuslavorista ucciso dalle Nuove Brigate Rosse il 19 marzo del 2002.

“Abbiamo creato questo luogo - dice il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti – per dare nuove competenze, prospettive e futuro ai ragazzi. Perché per investire su di loro, occorre puntare sulla formazione e sulla sinergia tra didattica e lavoro. A Officine San Lab il mondo della scuola, le aziende e le istituzioni possono dialogare e lavorare insieme per offrire ai cittadini di domani occasioni di crescita come individui autonomi e competitivi sul mondo del lavoro. La collaborazione con aziende che sono eccellenze a livello territoriale e internazionale, ci permette di dare un’opportunità in più ai nostri ragazzi, quella di confrontarsi direttamente con le sfide del mondo del lavoro, facendosi portatori e interpreti di innovazione.” “Questo nuovo polo per l’educazione scientifica e l’innovazione – aggiunge l’assessore alla Scuola Benedetta Simon - va ad arricchire l’offerta formativa delle nostre scuole, aggiungendo preziose occasioni di sperimentazione pratica al percorso di studi”.

Soddisfatto della partnership con il Comune anche il direttore generale della Fondazione Golinelli, Antonio Danieli: “Accogliamo con grande piacere la scelta strategica del Comune di realizzare le Officine SanLab e destinarle a un sistema integrato che mette in rete le scuole, le istituzioni, le imprese e la cittadinanza, incentrato sull’innovazione, la didattica, e il lavoro. Siamo onorati di essere stati individuati dall'Amministrazione come il partner ideale per lo sviluppo di questo polo, che costituirà per Fondazione Golinelli una ‘seconda gamba incentrata sul territorio metropolitano’. Siamo infatti sicuri che le Officine SanLab offriranno una adeguata risposta alla domanda di innovazione che proviene da tutto il comparto metropolitano a sud-est della Città. Lo spirito della Fondazione Golinelli è sempre stato questo: portare la cultura ‘alta’ fuori dalle accademie, e renderla fruibile liberamente e capillarmente nei territori, nelle agorà aperte e inclusive, come quella voluta dal Comune di San Lazzaro.”

Valuta questo sito