FOR IMMEDIATE RELEASE

Percorsi di memoria: alla scoperta di San Lazzaro

ultima modifica 02/01/2019 11:52
Torna la terza edizione del trekking urbano alla scoperta del territorio, con un primo appuntamento dedicato alla Festa della Liberazione
San Lazzaro di Savena 11/04/2018

 

Sarà dedicato alla memoria e alla seconda Guerra Mondiale il primo appuntamento di “Alla scoperta di San Lazzaro”, rassegna di passeggiate sul territorio giunta alla sua terza edizione e realizzata in collaborazione con il Comitato delle Celebrazioni, il Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa e il Comitato per lo studio e la ricerca sul territorio di San Lazzaro.


Ad accompagnare gli escursionisti per le strade e i luoghi della nostra storia, domenica 15 aprile, sarà la guida Giovanni Bettazzi, che condurrà i partecipanti lungo la via Emilia, per ricordare il bombardamento del 15 aprile 1945 e la liberazione di San Lazzaro. Il percorso avrà inizio alle ore 9 con una visita gratuita al museo Memoriale della Libertà (via G. Dozza 24, Bologna), e si dipanerà fino a villa Jussi. La passeggiata si concluderà in musica, con il concerto per violino di Elena Mirandola. Prenotazioni entro il 13 aprile.


Le passeggiate alla scoperta di San Lazzaro proseguiranno domenica 6 maggio con un percorso che, partendo alle ore 9 dall’area di sosta in via Madonna dei Boschi (Croara), farà tappa alla dolina della Spipola, a Santa Cecilia della Croara e a Cava Filo. Anche in questo caso, conclusione musicale a cura del sassofonista Edoardo Marraffa. Prenotazioni entro il 4 maggio.


L’ultimo percorso partirà invece, sempre alle 9 di domenica 20 maggio, dal parcheggio della Comet, sulla via Emilia, per un itinerario alla scoperta delle ville sanlazzaresi, con visita a Villa Cicogna e Villa Dolfi-Ratta. Il concerto finale vedrà protagonista il pianista Nicola Guazzaloca. Prenotazioni entro il 18 maggio.


Tre passeggiate, tre opportunità per scoprire e riscoprire scorci nascosti o dimenticati nonché piccoli-grandi gioielli del nostro territorio, per tre domeniche all’insegna della storia e della bellezza.
Prenotazione obbligatoria al numero 051 622 8060 - 61

archiviato sotto:
Valuta questo sito