FOR IMMEDIATE RELEASE

Primo incontro del Comitato delle Celebrazioni

ultima modifica 03/01/2019 14:18
Il Comitato si occuperà di proporre e coordinare il calendario delle festività civili e locali
San Lazzaro di Savena 15/01/2018

 

Si è riunito per la prima volta il Comitato delle Celebrazioni, che ha portato in Sala di Consiglio i rappresentanti di tante associazioni ed enti del territorio con l’obiettivo comune di valorizzare e coordinare le iniziative legate alle feste civili, ai valori della Repubblica e alla memoria locale. Il Comitato dovrà dunque proporre e delineare il calendario delle iniziative pubbliche e le celebrazioni legate alle feste civili, partecipando attivamente agli eventi e proporre ulteriori ricorrenze legate alla memoria locale e ai valori della comunità sanlazzarese.


Il comitato, istituito nuovamente alla fine del 2017 dopo un lungo periodo di inattività, si è incontrato alla presenza della vicesindaco marina Malpensa e del consigliere Giacomo Landi, delegato dal sindaco. Fanno parte del Comitato anche due rappresentanti dei gruppi di maggioranza e minoranza in Consiglio Comunale, rispettivamente Morena Gubellini e Francesco Rossi. Tante le associazioni e gli enti presenti, tra cui Anpi San Lazzaro, Amnesty International, Itc teatro, Compagnia degli animali, Ca’ de Mandorli, Avis, Cgil, Zinella Scherma, Associazione Finanzieri cittadini solidarietà, Oratorio San Francesco e Accademia italiana Shiatsu Do, ma è ancora possibile per gli enti interessati aderire al Comitato.


Durante il primo incontro i delegati delle associazioni presenti hanno eletto all’unanimità il proprio presidente: la scelta è ricaduta su Juri Guidi, rappresentante di Anpi San Lazzaro, soggetto promotore del Comitato delle Celebrazioni.


“Come amministrazione abbiamo accolto con estremo piacere la proposta di Anpi di istituire nuovamente il Comitato delle Celebrazioni - ha detto la vicesindaco Malpensa, portando il saluto della Giunta -. Si tratta di un passo importante per coinvolgere nelle celebrazioni dei momenti istituzionali della nostra comunità le associazioni e le realtà del territorio, per far sì che queste ricorrenze diventino dei momenti di condivisione di valori importanti, che sono alla base del nostro vivere civile”.


Oltre alle feste civili e istituzionali come la Giornata della Memoria, quella del Ricordo, il 25 aprile, la Festa della Repubblica e tutti gli eventi legati ai fatti avvenuti tra l’8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945 a San Lazzaro, con particolare focus sui valori della Costituzione e della Democrazia, sono emerse ulteriori proposte legate ai temi della lotta alla mafia, all’impegno contro la violenza sulle donne, alla salvaguardia dell’ambiente, alla valorizzazione dello sport senza barriere e al rispetto degli animali. A breve il Comitato si riunirà nuovamente per stilare il calendario definitivo delle celebrazioni del 2018.

archiviato sotto: ,
Valuta questo sito