Strumenti personali

Sezioni

Contributi per i servizi estivi per bambini. Progetto Conciliazione vita - lavoro

ultima modifica 20/03/2020 12:38
Le domande potranno essere presentate da lunedì 30 marzo
Contributi per i servizi estivi per bambini. Progetto Conciliazione vita - lavoro

Bambini all'aria aperta - illustrazione

AGGIORNAMENTO DEL 20 MARZO 2020

In considerazione della situazione emergenziale in corso e delle relative disposizioni governative attuali la pubblicazione dell'avviso è posticipata a lunedì 30 marzo 2020.

-------------------

 

Il Comune di San Lazzaro di Savena ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza dei centri estivi”, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni delle Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Si informano pertanto le famiglie che dal 30 marzo al 16 aprile verrà pubblicato su questo sito un bando per l'assegnazione di contributi rivolti ai minori che frequenteranno nell'estate 2020 i centri estivi (sia comunali che privati). Al beneficiario verrà erogato un contributo complessivo a bambino pari a 336,00 euro, che potrà essere riconosciuto per un massimo di 84,00 euro settimanali.

Si specificano di seguito i requisiti per beneficiare del contributo:

  • residenza del minore nel Comune di San Lazzaro di Savena.
  • età compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017).
  • famiglie con reddito ISEE fino a € 28.000,00 in corso di validità alla data di sottoscrizione della richiesta ovvero effettuato dopo l’1 gennaio 2020.
  • famiglie in cui:

 - o entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati
 - oppure lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio.
 - o un solo genitore si trovi in una delle condizioni di cui al punto precedente nel caso di famiglie in cui uno dei due genitori non è occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.

  • iscrizione ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei Soggetti gestori individuati dai Comuni del Distretto di San Lazzaro che verrà pubblicato dal 7 aprile sul sito del Comune.

Si sottolinea che per la richiesta del contributo e per usufruire delle riduzioni tariffarie nei centri estivi comunali sara’ indispensabile possedere una attestazione ISEE in corso di validità alla data di sottoscrizione della domanda ovvero effettuato dopo l’1 gennaio 2020. Pertanto, al fine di potere accedere a tali agevolazioni, si raccomanda alle famiglie di rivolgersi per tempo al CAF/commercialista.

Scarica la locandina del progetto

archiviato sotto: ,
Valuta questo sito