Strumenti personali

Sezioni

Domenica 18 novembre sarà disinnescato un ordigno bellico

L'ordigno è nel territorio di Pianoro, ma la misura interesserà anche il territorio di San Lazzaro
Domenica 18 novembre sarà disinnescato un ordigno bellico

Disinnesco di un ordigno bellico

 

Domenica 18 novembre, a causa della rimozione di un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale sul territorio di Pianoro, per ragioni di sicurezza e incolumità pubblica si renderà necessaria l’evacuazione di tutte le abitazioni, gli edifici e le strade nel raggio di 1.516 m dall’ordigno, secondo quanto disposto dall'ordinanza prot. 8942/2018/A5.9 emessa dal Prefetto della provincia di Bologna.

La zona di pericolo, per il territorio di San Lazzaro, comprende:

  • via Bruno Buozzi (civici 1, 3, 5 e 9)
  • via  Madonna dei Boschi (civici 18 e 20)
  • via Nazional Toscana (dal civico 1 al 24D)
  • via Madre Teresa di Calcutta (dal civico 4 al 55)


    Tutti i residenti di quest'area dovranno dunque evacuare la propria abitazione e le strade limitrofe entro le ore 7.00 di domenica 18 novembre.


Dalla stessa ora sarà interdetto l’accesso alle vie limitrofe, secondo la seguente mappa.


Danger zone


Sarà possibile rientrare nelle proprie abitazioni solo una volta cessate le operazioni di rimozione dell’ordigno bellico.

La popolazione evacuata potrà recarsi presso il Circolo Arci San Lazzaro di via Bellaria 7, che sarà aperto e disponibile ad accogliere tutti i cittadini che avessero necessità di un luogo di appoggio e ricovero fino al termine delle operazioni.

 

Per informazioni:

  • contattare il Servizio Protezione Civile tel. 3489012295 - 3480195193
  • contattare la Polizia municipale tel. 051 6228122 
  • attivare il servizio di messaggistica gratuito del Comune inviando un Sms al numero 3480195193.

 

 

 Ordinanza sindacale n. 21/2018

 

Valuta questo sito