Strumenti personali

Sezioni

I libri senza parole. Spazi di democrazia e territori di condivisione

ultima modifica 31/01/2019 16:43
Corso di formazione gratuito per lettori volontari. La presentazione delle domande scadrà il 16 febbraio 2019
I libri senza parole. Spazi di democrazia e territori di condivisione

Libri senza parole

 

Le Biblioteche del Distretto di San Lazzaro vi invitano a scoprire i libri senza parole, un universo editoriale di narrazioni che escludono la parola scritta, ma contemplano una coralità di voci.
Un incursione tra titoli italiani e stranieri, un’esperienza di narrazione collettiva: un’importante lavoro sull’educazione allo sguardo, un’occasione per riflettere sull’importanza delle immagini e sul linguaggio visivo.

Grazie anche ad un finanziamento dell’Istituto Dei Beni Culturali (Regione Emilia-Romagna), le nostre Biblioteche si doteranno nei prossimi mesi di un’ampia bibliografia di libri senza parole.
Da qui l'idea di organizzare un momento di formazione rivolto a cittadine, cittadini, insegnanti ed educatori che sono già lettori volontari delle Biblioteche o che vorrebbero diventarlo e che potranno poi farsi promotori di progetti ed eventi dedicati ai Silent Book (ad esempio letture pubbliche e progetti di collaborazione tra scuola e biblioteca).

Il corso, a cura di Silvana Sola e di Giannino Stoppani Cooperativaè gratuito e riservato a chi ha compiuto almeno 18 anni.

Per presentare la propria candidatura al corso è possibile:

  • compilare e consegnare il modulo cartaceo che troverete direttamente nelle biblioteche dei vostri Comuni
  • compilare il modulo di pre-iscrizione scaricabile sul sito della Mediateca di San Lazzaro e inviarlo all’indirizzo email mediateca@comune.sanlazzaro.bo.it


La presentazione delle domande scadrà il 16 febbraio 2019

Il corso è riservato a chi assicurerà di svolgere come volontario attività di promozione alla lettura da concordare con le Biblioteche.
I posti a disposizione sono limitati; in caso di richieste superiori alla disponibilità, saranno considerati elementi preferenziali:

  • Comune di residenza, al fine di garantire un’omogenea copertura di tutto il territorio;
  • Padronanza di un’altra lingua diversa dall’italiano.


Per informazioni rivolgersi alla Biblioteca del proprio comune negli orari di apertura.

 

 

 Scarica la domanda di partecipazione

Scarica la locandina

Valuta questo sito