Strumenti personali

Sezioni

INCREDIBOL! 2020, al via un’edizione speciale del bando per le ICC dell’Emilia-Romagna

ultima modifica 06/08/2020 11:30
400 mila euro per sostenere la ripartenza delle Industrie Culturali e Creative
INCREDIBOL! 2020, al via un’edizione speciale del bando per le ICC dell’Emilia-Romagna

Incredibol

C’è tempo fino al 29 settembre per partecipare alla nona edizione di INCREDIBOL! l’INnovazione CREativaDI BOLogna, progetto nato nel 2010 a sostegno dello sviluppo delle professioni e imprese culturali e creative dell’Emilia-Romagna.

In particolare, questa è un’edizione speciale dedicata a progetti di  innovazione   in   campo   culturale   ecreativo   in   reazione   all’emergenza   sanitaria   dovuta   all’epidemia   di   COVID   19. Con una dotazione complessiva più che raddoppiata rispetto all’anno precedente, di 400.000 €, suddivisi in contributi fino a 20.000 € ciascuno a seconda della dimensione del soggetto proponente, il bando sarà aperto a tutta la regione e andrà a finanziare progetti di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione già avviati o in fase di sviluppo per adeguare la propria organizzazione agli effetti del COVID a medio e lungo termine, con particolare riferimento all’ambito dell’industria culturale e alla capacità di interagire con altri settori economici. Inoltre, Incredibol! 2020 offrirà ai vincitori servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner diprogetto.

Anche quest’anno la partecipazione è possibile attraverso la compilazione di un form online, accedendo con credenziali di identità digitale ad alta affidabilità, disponibile dal 1 settembre 2020. Le istruzioni per la compilazione del   modulo e tutte le informazioni relative al bando saranno pubblicate sul sito di INCREDIBOL!

 

La rete

Il progetto INCREDIBOL!, coordinato dal Comune di Bologna e co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna è realizzato grazia alla collaborazione di una rete di partner pubblico-privati, ovvero: Accademia di Belle Arti Bologna, ARCI Bologna, ART-ER, BAN – Business Angels Network, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna, Centro Musica, Città Metropolitana di Bologna - Progetti d'impresa, CNABologna, Demetra Formazione, Fare Lavoro, Federmanager Bologna-Ravenna, Fondazione Giacomo Brodolini, Fondazione Flaminia, Fondazione Golinelli Fondazione Innovazione Urbana, Futura, IAAD, Legacoop Bologna, PerMicro, Romagna Tech, Studio Capizzi, Studio CS - Dottori  Commercialisti, Studio Legale Pellegrino, Università di Bologna.

archiviato sotto: , ,
Valuta questo sito