Strumenti personali

Sezioni

Sospensione dei termini di versamento a seguito delle misure di contenimento dell'emergenza sanitaria COVID-19

ultima modifica 06/04/2020 10:14
Leggi i dettagli
Sospensione dei termini di versamento a seguito delle misure di contenimento dell'emergenza sanitaria COVID-19

Sospesi i termini di versamento

Preso atto di quanto previsto dagli artt. 67 e 68 del Decreto Cura Italia (D.L. 18/2020), la Giunta Comunale, sulla base di quanto disposto dagli artt. 67 e 68 del D.L. 18/2020 e dal Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali ha deliberato quanto segue:

  1. di sospendere, fatti salvi i termini di prescrizione, i pagamenti dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni che scadono nel periodo dall'8 marzo al termine dello stato di emergenza sanitaria, al momento fissato a sei mesi dal 31 gennaio 2020 salvo ulteriori proroghe;

  2. di sospendere i pagamenti derivanti da atti di liquidazione, controllo, accertamento, riscossione e contenzioso, comprese le relative rateizzazioni, relativi a tutti i tributi comunali, che scadono nel periodo dall'8 marzo al 31 maggio 2020, salvo ulteriori proroghe;

  3. di sospendere i pagamenti che scadono nel periodo dall'8 marzo al 31 maggio 2020, salvo ulteriori proroghe, relativi a ingiunzioni di pagamento, intimazioni di pagamento, atti emessi dagli agenti della riscossione, atti di pignoramento, provvedimenti cautelari ed esecutivi emessi ai fini della riscossione coattiva di tributi locali e da ogni altro invito o sollecito;

 

Gli adempimenti ed i versamenti sospesi in applicazione dei precedenti punti devono essere effettuati in unica soluzione, ad eccezione dei piani di rateizzazione, senza applicazione di sanzioni, entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione, salvo ulteriori proroghe stabilite da eventuali successivi provvedimenti normativi o regolamentari. Entro lo stesso termine dovranno riprendere i pagamenti rateali relativi ai piani di dilazione.

Sono altresì sospesi dall'8 marzo al 31 maggio 2020, salvo diversa e successiva disposizione normativa, a i termini relativi alle attività comunali di liquidazione, controllo, accertamento, riscossione e contenzioso dei tributi comunali nonché i termini relativi alle istanze di interpello.

E’ facoltà del contribuente comunque versare entro le scadenze ordinarie od entro quelle indicate in provvedimenti già notificati.

Valuta questo sito