Strumenti personali

Sezioni

Speciale Elezioni Europee e Comunali del 26 maggio 2019

ultima modifica 15/02/2019 10:23
Tutte le informazioni per l'accesso al voto
Speciale Elezioni Europee e Comunali del 26 maggio 2019

Logo del Comune di San Lazzaro di Savena

L'esercizio di voto per i cittadini dell'Unione Europea

I cittadini dell’Unione Europea residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena possono esercitare in questo comune il diritto di voto in occasione delle elezioni dei rappresentanti italiani nel Parlamento Europeo (in questo caso chi opta per il voto dei candidati italiani non potrà votare per i rappresentanti del proprio paese d’origine) e in occasione delle elezioni comunali, elezioni entrambe fissate per il giorno 26 maggio 2019.

A tal fine i cittadini dell’Unione Europea possono chiedere presso l’Ufficio Elettorale l'iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l'Elezione del Parlamento Europeo inoltrando la domanda entro lunedì 25 febbraio 2019.
La domanda è disponibile sul sito internet del Ministero dell'Interno.

Nella richiesta dovranno essere espressamente dichiarati:

  • cognome e nome
  • luogo e data di nascita
  • la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto
  • la cittadinanza
  • l'indirizzo nel Comune di residenza e nello Stato di origine
  • il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine
  • l'assenza di un provvedimento giudiziario a carico, che comporti per lo Stato di origine la perdita dell'elettorato attivo

Per l'iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l'Elezione degli Organi Comunali il termine per la domanda è invece stabilità per martedì 16 aprile 2019.

Ciascuna domanda, accompagnata da fotocopia del documento d'identità (ai sensi dell'art. 43 del D. P. R. 445/2000) può essere consegnata:

  • personalmente, presso l'Ufficio Elettorale in piazza Bracci 1 negli orari di apertura al pubblico
  • via email all'indirizzo: elettorale@comune.sanlazzaro.bo.it
  • via posta certificata all'indirizzo: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • via raccomandata all'indirizzo: Comune di San Lazzaro di Savena - Ufficio Elettorale - piazza Bracci n. 1, 40068, San Lazzaro di Savena

I termini di presentazione delle domande hanno carattere perentorio. Pertanto, non potranno essere accolte le domande presentate oltre tali date.

L’esito positivo della richiesta comporterà l’iscrizione del nominativo della persona che ha presentato domanda in un’apposita lista aggiunta; conseguentemente, verrà rilasciata una tessera elettorale personale, riportante l’indicazione delle consultazioni in cui il titolare ha facoltà di esercitare il diritto di voto e il numero e l’indirizzo del seggio elettorale dove l’elettore potrà recarsi a votare.

I cittadini dell’Unione Europea già iscritti in entrambe le liste elettorali aggiunte in occasione delle precedenti elezioni europee e comunali del 2014, possono esercitare il diritto di voto nel Comune di residenza, senza presentare una nuova istanza.

Per farlo, dovranno presentarsi al seggio elettorale indicato sulla tessera elettorale ritirata presso lo scrivente ufficio, in occasione delle Elezioni europee e comunali del 2014.

Qualora tale tessera fosse stata smarrita sarà possibile rivolgersi all'Ufficio Elettorale (tel. 051/6228154 – 6228155).

In ogni caso, l’Ufficio rimane a disposizione per eventuali, ulteriori informazioni nei seguenti giorni:

  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 12.30
  • giovedì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

 

Al fine di pubblicizzare la facoltà per i cittadini comunitari di votare per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, sono disponibili le informative in lingua italiana, inglese, francese e tedesco (Allegato C).

L'esercizio di voto per i cittadini che si trovano temporaneamente in un Paese membro dell'Unione Europea

Gli elettori italiani che si trovino temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i rappresentanti italiani presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 7 marzo 2019 una domanda, su apposito modulo, indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e da presentare al Consolato italiano competente che poi ne curerà l’inoltro.

La richiesta dovrà riportare l’indicazione specifica dei motivi per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e dovrà essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell'istituto o ente presso il quale il connazionale svolge la sua attività di studio, oppure da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, contenente l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta dal connazionale, ovvero la sua qualità di familiare convivente.

Per maggiori informazioni e per scaricare il modulo, si rimanda alla pagina dedicata del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

 

L'esercizio di voto per i cittadini italiani residenti in un Paese membro dell'Unione Europea

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell'Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, i cittadini italiani residenti nei Paesi UE possono scegliere di votare per i rappresentanti del Paese dove risiedono oppure, in alternativa, per i rappresentanti italiani

I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un Paese UE, iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) e che non hanno optato per il voto a favore dei candidati locali, saranno ammessi al voto per i candidati italiani senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.
Essi riceveranno a casa, da parte del Ministero dell'Interno italiano, il certificato elettorale con l'indicazione della sezione presso la quale votare, della data e dell'orario delle votazioni.In caso di mancata ricezione è possibile contattare l'Ufficio consolare competente per verificare la propria posizione ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo.

Coloro che invece desiderano votare in Italia pur essendo residenti in un Paese membro dell'Unione Europea devono presentare richiesta, entro il giorno precedente le elezioni in Italia, al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti.

È penalmente sanzionato il doppio voto: chi vota per i candidati al Parlamento Europeo per il Paese di residenza non potrà votare anche per quelli italiani, e viceversa; chi vota per i candidati italiani presso le sezioni elettorali istituite all'estero dagli Uffici diplomatico-consolari non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.

 

L'esercizio di voto per i cittadini italiani residenti in un Paese non membro dell'Unione Europea

I cittadini italiani residenti nei Paesi non membri dell'Unione Europea possono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. A tal fine, entro il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali, riceveranno dal Ministero dell'Interno apposita cartolina avviso.

Invece, in occasione delle elezioni comunali del 26 maggio 2019, sia i  cittadini italiani residenti nei Paesi membri dell'Unione Europea che quelli residenti nei Paesi non membri dell'Unione Europea potranno esercitare il diritto di voto presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia.

Per informazioni si rimanda alla pagina dedicata del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Per ulteriori chiarimenti è possibile rivolgersi all'Ufficio elettorale
tel051/6228154 – 155 nei seguenti orari:

  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì:  dalle 8.00 alle 12.30
  • giovedì: dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

 

Domanda di iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l'Elezione del Parlamento Europeo

Domanda di iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l'Elezione degli Organi Comunali

Allegato C

Valuta questo sito