Strumenti personali

Sezioni

Accesso civico generalizzato - IN AGGIORNAMENTO

ultima modifica 10/12/2019 15:47

Descrizione del servizio

Cos è

L’accesso civico generalizzato consiste nel diritto di chiunque di accedere ai dati e documenti detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, ai sensi dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33, nel rispetto, comunque, dei limiti posti a tutela degli interessi giuridicamente rilevanti, individuati dall’art. 5 bis.

Per la richiesta di accesso civico generalizzato non è richiesta la motivazione.

Scopo  dell'accesso civico generalizzato è favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.

Come esercitare il diritto

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al responsabile del procedimento dell’ufficio che è in possesso, ha formato o detiene il dato o il documento amministrativo oppure all'URP.

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

La richiesta di accesso civico non deve essere motivata o sostenuta da un interesse qualificato e può essere presentata da chiunque

Modalità di presentazione e di consegna

La richiesta di accesso generalizzato può essere inoltrata  con una delle seguenti modalità:

  • per posta elettronica certificata all’indirizzo
  • per posta ordinaria al seguente indirizzo: Comune di San Lazzaro di Savena, p.zza Bracci 1, Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, 40068 San Lazzaro di Savena
  • tramite fax allo 051 622 8283
  • consegnata presso gli sportelli dell'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico negli orari di apertura
vai ad inizio pagina ↑

Risposta

Tempi

Dalla richiesta sono previsti 30 giorni di tempo per rispondere all'interessato.
Il termine viene sospeso in caso di individuazione di soggetti controinteressati, ai sensi art. 5 bis, comma 2, del Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013.

Modalità

I dati e i documenti amministrativi verranno trasmessi al richiedente da parte dell’ufficio che li detiene.

In caso di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine indicato dal comma 6, Art. 5, del Decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, è possibile richiedere il riesame della decisione.

Avverso la decisione del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza il richiedente può proporre ricorso al tribunale amministrativo regionale, ai sensi dell’art. 116 del d.lgs. n. 104/2010, e/o al difensore civico  utilizzando l’apposito modulo.

Il ricorso deve essere notificato all’amministrazione.

 



vai ad inizio pagina ↑

Dove rivolgersi

Telefono051 622 8174 Email@ Urp - Sportello per il cittadino Fax051 622 8283
Valuta questo sito