Strumenti personali

Sezioni

Progetto conciliazione estate 2018 - 2° avviso

ultima modifica 28/08/2018 10:01

Per ottenere l'erogazione del contributo è necessario presentare entro il 20 settembre il modulo di richiesta erogazione contributo allegato alla presente scheda e le copie delle ricevute di pagamento

Descrizione del servizio

Il Comune di San Lazzaro di Savena ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, in qualità di componente del Distretto di San Lazzaro di Savena, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Verificato che l’assegnazione dei contributi ai beneficiari potenziali individuati con il primo avviso (scadenza 4/05/2018) non ha esaurito lo stanziamento complessivo che la Regione Emilia-Romagna con Delibera n. 592 del 23.4.2018 ha assegnato al Distretto, è stato valutato, in accordo con gli altri Comuni del Distretto, di procedere alla riapertura del bando nel periodo 5 giugno – 29 giugno 2018, secondo le modalità indicate nel presente avviso.

 

Destinatari

Bambini e ragazzi residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena, di età compresa dai 3 ai 13 anni (nati dal 1.1.2005 al 31.12.2015) che frequentano un centro estivo validato secondo le procedure DGR 276/2018.

 

Valore del contributo e periodo di riferimento

Il contributo alla singola famiglia per ogni bambino è determinato come contributo per la copertura del costo di iscrizione/frequenza e sarà pari a 70,00 euro settimanali per un massimo di tre settimane di partecipazione ai centri estivi nel periodo giugno-settembre 2018. In ogni caso il contributo non potrà essere superiore al costo settimanale previsto dal soggetto erogatore.

Le risorse regionali residue assegnate al Distretto di San Lazzaro (per i comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena) per l’estate 2018 sono pari a Euro 105.627,00.

 

Requisiti per beneficiare del contributo

  • residenza del bambino/ragazzo nel Comune di San Lazzaro di Savena;
  • età compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 1.1.2005 al 31.12.2015);
  • famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;
  • famiglie con ISEE ordinario/minorenni in corso di validità (effettuato dopo il 15.01.2018) non superiore a € 28.000;
  • iscrizione ad un Centro Estivo:

a) incluso nell’elenco dei soggetti gestori individuati dai Comuni del Distretto (Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena) con specifico avviso pubblico, allegati al presente avviso e pubblicati sul sito;

o in alternativa:

b) di un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna che ha aderito al sopra citato Progetto per la conciliazione vita-lavoro;

  • avere effettivamente frequentato almeno un giorno sulla settimana di riferimento presso il centro estivo per cui si chiede il contributo.

 

Importante: non è possibile ripresentare domanda nel caso sia già stato riconosciuto il contributo massimo (3 settimane) per il medesimo bambino/ragazzo in esito al precedente bando scaduto in data 04/05/2018.

 

vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Modalità di presentazione e di consegna

Il modulo per la richiesta di erogazione del contributo può essere presentato in una delle seguenti modalità:
  • presso gli sportelli Urp – P.zza Bracci n. 1 – aperti al pubblico lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 12.30, il martedì dalle 8 alle 13, il giovedì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18;
  • per posta raccomandata A/R a: Comune di San Lazzaro di Savena - Settore Servizi Educativi - P.zza Bracci,1 - 40068 San Lazzaro di Savena (BO);
  • via PEC posta elettronica certificata a: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • via fax al numero 051 622 8283

Scadenza per la presentazione

Le istanze di cui al presente avviso dovranno pervenire, entro il 29 giugno 2018 utilizzando il modulo allegato al presente avviso.

vai ad inizio pagina ↑

Risposta

Tempi

Le domande si intenderanno accolte se entro il 31 luglio non sarà stata inviata alla famiglia (anche via mail) alcuna comunicazione di diniego.

Modalità

A seguito della raccolta delle domande, verrà elaborata una graduatoria distrettuale delle famiglie individuate come possibili beneficiarie del contributo, fino ad esaurimento del budget distrettuale.

La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, in modo crescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore

Modalità di erogazione del contributo

Il contributo verrà liquidato dal comune di Pianoro in qualità di Ente capofila esclusivamente con la seguente modalità:

  • mandato di pagamento alla famiglia al termine del periodo estivo, previa presentazione della documentazione attestante il pagamento e la frequenza. Tale documentazione dovrà pervenire al Comune di San Lazzaro di Savena entro il giorno 20 settembre 2018 con le medesime modalità previste per la domanda di assegnazione del contributo presentando l’apposito modulo. In allegato dovranno essere presentate una dichiarazione del soggetto gestore del centro estivo e la copia delle ricevute di pagamento. Tali allegati non dovranno essere presentati da coloro che hanno frequentato i centri estivi comunali (3-6 anni c/o Canova e Di Vittorio - 6/13 anni c/o Donini) per i quali le verifiche del pagamento e della frequenza saranno effettuate d'ufficio.


    Attenzione: le ricevute di pagamento del centro estivo dovranno essere intestate al genitore che ha presentato la domanda di contributo di cui al presente procedimento.

vai ad inizio pagina ↑

Dove rivolgersi

Telefono051 622 8164 - 8167 Email@ Servizi amministrativi per la scuola e l'infanzia Fax 051 622 8283

Riferimenti

Responsabile del procedimento

Claudia Casali

Funzionario sostituto
ai sensi della L. 241/'90

Andrea Raffini
Valuta questo sito