Tassa sui rifiuti - TARI

ultima modifica 29/05/2019 10:54

 Con Delibera di Consiglio n. 46 del 20/12/2018 sono state approvate le scadenze per il pagamento della Tari 2019:

  • 1° rata: 16/05/2019*
  • 2° rata: 16/07/2019
  • 3° rata: 16/09/2019

*AGGIORNAMENTO DEL 13 MAGGIO 2019: Gli avvisi Tari sono in corso di recapito. Per rendere più agevole il pagamento verrà comunque considerato tempestivo il pagamento della prima rata se effettuato entro il 31 maggio 2019

Il pagamento può essere effettuato in una unica soluzione entro il 17 giugno 2019

E' possibile presentare entro il 31 luglio la domanda per l'agevolazione tariffaria della Tari 2019 per chi ha un valore Isee non superiore a 15.000 euro o a 20.000 euro per lavoratori dipendenti e o assimilati e pensionati

Descrizione del servizio

 

Cos è

La TARI è la componente della IUC (Imposta Unica Comunale), destinata a finanziare integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

A partire dal 2014 (Legge 27 dicembre 2013, n. 147 “Legge di stabilità 2014”) la Tassa sui rifiuti  (TARI) fa parte, insieme all’IMU e alla TASI , dell’  imposta unica comunale (IUC).

Chi deve pagarla

La TARI è dovuta da chiunque, persona fisica o giuridica, a qualsiasi titolo possiede o detiene locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibite, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.

In caso di utilizzi temporanei di durata non superiore a sei mesi, anche non continuativi, nel corso dello stesso anno solare, il tributo è dovuto soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione, superficie.

Nel caso di locali in multiproprietà e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i servizi comuni è responsabile del versamento del tributo dovuto per i locali ed aree scoperte di uso comune e per i locali ed aree scoperte in uso esclusivo ai singoli occupanti o detentori, fermi restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto tributario riguardante i locali e le aree in uso esclusivo. Il soggetto che gestisce i servizi comuni è tenuto alla presentazione della dichiarazione iniziale, di variazione o di cessazione relativa alle superfici dei locali ed aree ad uso comune, nonché di quelle utilizzate in forma esclusiva. Sono escluse dal tributo le aree scoperte pertinenziali o accessorie a civili abitazione, quali balconi e le terrazze scoperte , i posti auto scoperti, i cortili, i giardini e i parchi e le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative. Per le parti comuni condominiali di cui all’articolo 1117 del codice civile, utilizzate in via esclusiva, il tributo è dovuto dagli occupanti o conduttori delle medesime.

Come attivarla o cessarla

Ogni soggetto passivo TARI ha l’obbligo di  presentare la dichiarazione delle superfici utili ai fini tassa rifiuti nonché le successive variazioni e/o cessazioni, utilizzando la modulistica predisposta dall’Ufficio, scaricabile a fondo pagina, entro 90 giorni dall’inizio o cessazione o variazione del possesso, detenzione di locali ed aree.

Come pagarla

Il Settore Entrate, a coloro che abbiano presentato regolare denuncia, invierà l’avviso di pagamento 2019 e i relativi modelli di pagamento F24, al domicilio fiscale dei contribuenti.

I modelli F24 possono essere pagati presso qualsiasi sportello bancario, ufficio postale, oppure tramite internet banking, se previsto dai propri istituti di credito.

In caso di smarrimento, o di non ricevimento,  dell'avviso di pagamento o del modello F24 precompilato, il contribuente è tenuto a richiederne un duplicato al Settore Entrate, anche via e-mail all'indirizzo: tari@comune.sanlazzaro.bo.it

Quando pagarla

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 46 del 20/12/2018 sono state previste le seguenti scadenze

1°rata:  16/05/2019

2° rata: 16/07/2019

3° rata: 16/09/2019

Il pagamento in una unica soluzione può essere effettuato versando contestualmente entrambi i modelli entro il 16/06/2019

Agevolazioni e riduzioni 2019

Sono previste per il 2019 le seguenti agevolazioni:

  • tariffa agevolata per le utenze domestiche, alle famiglie residenti, in possesso di un’attestazione ISEE in corso di validità, inferiore a 15.000 Euro, o fino a 20.000 Euro qualora il reddito familiare derivi da lavoro dipendente o da pensione
  • tariffa agevolata per le utenze non domestiche, alle aziende che nel corso del 2018 hanno usufruito di ammortizzatori sociali, e non hanno ridotto il personale
  • riduzioni di tariffe riservate a coloro che attuano il   compostaggio e altre azioni di riciclo  di rifiuti speciali assimilati agli urbani
  • riduzione di 200,00 Euro a favore dei contribuenti che realizzino interventi finalizzati alla cura e alla rigenerazione dei beni comuni, quantificati in un valore non inferiore a Euro 1.000 attuati nell’ambito dei patti di collaborazione sottoscritti con il Comune
  • riduzioni di tariffe riservate alle attività commerciali in possesso del marchio “Slot Free E-R”e per coloro che dismettano slot machine e video lottery entro il 30 settembre 2019
  • riduzioni di tariffe riservate alle attività commerciali che sottoscrivono un patto di collaborazione  con il Comune di San Lazzaro, per la donazione di beni alimentari agli indigenti e/o persone in condizione di maggior bisogno
  • riduzioni di tariffe riservate alle attività commerciali che hanno sede operativa che si affaccia sui cantieri di opere pubbliche

Per aver diritto alle agevolazioni è necessario presentare la modulistica dedicata, pubblicata a fondo pagina, nei termini previsti a seconda dell'agevolazione richiesta ed essere in regola con gli obblighi dichiarativi e di pagamento del tributo.

Scadenze di presentazione delle domande per le agevolazioni

  • le domande di agevolazione Tari per utenze domestiche (ISEE) e non domestiche (AMMORTIZZATORI SOCIALI)  devono essere presentate, al Settore Entrate, su apposito modulo entro il 31 luglio 2019.
  • le domande per aver diritto alla riduzione per riciclo devono essere presentate, al Settore Entrate, su apposito modulo entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di effettuazione del compostaggio o riciclo.
  • le domande per aver diritto alla riduzione antispreco per la donazione di beni alimentari devono essere presentate entro il 31 gennaio dell’anno successivo.
  • le domande per aver diritto alla riduzione di Euro 200,00 devono essere presentate, al Settore Entrate, su apposito modulo entro il 30 novembre 2019.
  • le domande per aver diritto alla riduzione per dismissione di slot machine, video lottery e applicazione del marchio “Slot Free ER”, devono essere presentate, al Settore Entrate, su apposito modulo entro il 30 settembre 2019.
  • le domande per avere diritto alla riduzione per avere sedi che si affacciano su cantieri di opere pubbliche devono essere presentate su apposito modulo entro il 31 gennaio successivo

 

Presentazione della Domanda

La modulistica può essere presentata con una delle seguenti modalità:

  • consegna agli sportelli dell'URP negli orari di apertura al pubblico
  • spedizione per posta, a mezzo raccomandata a.r., indirizzandola al Comune di San Lazzaro di Savena, Settore Entrate - Piazza Bracci 1 - 40068 San Lazzaro di Savena
  • via PEC all'indirizzo comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • via fax allo 051 622 8283

 

vai ad inizio pagina ↑

Normativa di riferimento

Modulistica da scaricare

Documentazione

Dove rivolgersi

Telefono051 622 8107 - 8108 Email@ Settore Entrate - Ufficio Tributi Fax051 622 8283

Riferimenti

Responsabile del procedimento

Barbara Lazzari

Funzionario sostituto
ai sensi della L. 241/'90

Roberta Zucchini
Valuta questo sito