Strumenti personali

Sezioni

Passaporto per animali da compagnia

ultima modifica 20/02/2017 12:14

Descrizione del servizio

I proprietari di cani, gatti e furetti che desiderano viaggiare col proprio animale in uno degli Stati Membri dell'Unione Europea, devono munirsi di apposito passaporto.

Il  passaporto è un libretto di colore blu con lo stemma dell'Unione Europea al centro, scritto in italiano e in inglese e composto di due sezioni:

  • una parte anagrafica di identificazione dell'animale (sesso, razza, data di nascita, nome e residenza del proprietario , numero del microchip o del tatuaggio)
  • una parte sanitaria, in cui sono riportate le vaccinazioni, le visite, i trattamenti sanitari. 

 Gli Stati membri possono autorizzare la movimentazione in ambito comunitario dei cani , gatti e furetti di età inferiore ai tre mesi, non vaccinati, purchè siano muniti di passaporto e abbiano soggiornato dalla nascita nel luogo in cui sono nati, senza entrare in contatto con animali selvatici che possono essere stati esposti ad infezione o purchè siano accompagnati dalla madre da cui sono ancora dipendenti.  

A cosa serve

La previsione di un passaporto obbligatorio per gli animali da compagnia che si muovono nell'ambito della Comunità Europea ha l'obiettivo di garantire una maggiore sicurezza contro i rischi sanitari legati alla circolazione degli stessi, in particolare per quanto concerne i rischi alla salute derivanti dalla rabbia.  

Chi lo rilascia

La competenza al rilascio è del servizio veterinario del Distretto Asl competente per il comune di residenza del proprietario.

Il servizio veterinario identifica l'animale, compila il passaporto e registra l'atto presso l'anagrafe canina regionale.  

Requisiti per il rilascio

I requisiti per il rilascio del passaporto sono i seguenti:

  • l'iscrizione dell'animale nell'anagrafe canina del comune di residenza
  • l'identificazione dell'animale tramite tatuaggio leggibile o microchip (applicabili tramite proprio veterinario di fiducia )
  • l' effettuazione della vaccinazione antirabbica in corso di validità (per Regno Unito, Irlanda e Svezia sono richiesta prestazioni sanitarie aggiuntive).

 Importante: si ricorda che nel caso in cui il proprietario dell’animale risultasse sprovvisto del nuovo documento durante un viaggio, sono previste sanzioni severe.

Le autorità competenti, inoltre, potranno decidere se rispedire l’animale nel Paese di origine o isolarlo, a spese del proprietario, per tutto il tempo necessario a svolgere i controlli sanitari previsti.  

 ScadenzaIllimitata  

Dove rivolgersi

Per informazioni e appuntamenti per il rilascio del documento ci si può rivolgere a:

Servizio Veterinario dell'ASL di San Lazzaro di Savena, via Seminario 1, tel. 051 6224237

vai ad inizio pagina ↑
Valuta questo sito