Adozione cani e gatti

ultima modifica 27/11/2019 11:25

Descrizione del servizio

Modalità di richiesta

Chi intende prendere in affido un cane, potrà sceglierlo presso:

  • il canile intercomunale Savena, in via dei Mulini 20/2 - loc. Scascoli - Loiano (BO), che ospita i cani rinvenuti nel territorio del Comune di San Lazzaro di San lazzaro e degli altri comuni convenzionati;
  •  in uno qualsiasi dei canili autorizzati presenti sul territorio regionale o nazionale.

Per l'adozione di un gatto è possibile rivolgersi:

  • al gattile comunale - via Maestri del Lavoro n. 7;
  • una qualsiasi delle strutture di ricovero per gatti autorizzate presenti sul territorio regionale o nazionale.

I responsabili delle strutture di ricovero una volta valutata la richiesta provvedono direttamente ad affidare l'animale per un periodo di prova. Dopo il periodo di prova l'animale verrà considerato definitivamente affidato.  

Modalità di erogazione

La procedura di affidamento è interamente gestita dai canili o dalle strutture di ricovero per gatti, che provvedono anche ad aggiornare l'anagrafe regionale degli animali d'affezione. Al Comune viene comunicato il nominativo dell'affidatario.  

Requisiti del richiedente

Disponibilità ad accudire l'animale secondo le disposizioni di legge vigenti.

Nel caso di cani iscritti al registro dei cani dichiarati a rischio elevato di aggressività, è vietato l'affidamento, il possesso o la detenzione a:

  • delinquenti abituali o per tendenza;
  • chi è sottoposto a misure di prevenzione personale o a misura di sicurezza personale;
  • chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, per delitto non colposo contro la persona o contro il patrimonio, punibile con la reclusione superiore a due anni;
  • chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva o decreto penale di condanna, per i reati di cui agli articoli 727, 544-ter, 544-quater, 544-quinquies del codice penale, per quelli previsti dall'articolo 2 della legge 20 luglio 2004, n. 189, e dall'articolo 4 della legge 4 novembre 2010, n. 201;
  • minori di 18 anni, agli interdetti e agli inabili per infermità di mente.

Contribuzione a carico del cittadino

L'adozione è gratuita.

vai ad inizio pagina ↑
Valuta questo sito