Strumenti personali

Sezioni

Occupazione di suolo pubblico temporanea

ultima modifica 07/02/2019 17:43

Descrizione del servizio

Il procedimento è finalizzato al rilascio di provvedimenti temporanei di concessione di occupazione suolo pubblico, per un periodo non superiore all'anno.

Nella domanda occorre specificare :

  • il numero dei metri quadrati di area pubblica che si intende occupare
  • la località esatta
  •  il motivo
  • la durata dell'occupazione

In caso di occupazione di sede stradale, parcheggio pubblico, marciapiede o banchina stradale, è necessario richiedere l'ordinanza per divieto di sosta temporaneo, restringimento carreggiata, senso unico alternato o chiusura strada.

La segnaletica provvisoria deve essere posizionata a cura dell'interessato nel rispetto delle norme del codice della strada e successive modifiche.

Partiti politici e Onlus

Per i partiti politici e le Onlus non è necessaria la richiesta di autorizzazione: basta una semplice comunicazione (non in bollo per le Onlus) da presentare da 7 a 15 giorni prima dell'occupazione; tale occupazione deve riguardare solo gli spazi elencati all'articolo 8 del Regolamento.

Occupazione di suolo pubblico per propaganda elettorale

I partiti politici che intendono occupare gli spazi elencati nell'art. 8 del Regolamento per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche ai fini della propaganda elettorale  devono presentare comunicazione da 7 a 15 giorni prima dell'occupazione utilizzando il modulo allegato alla presente scheda.

L'occupazione deve essere inferiore a sei ore ed è necessario presentare comunicazione per ogni singola occupazione di suolo.

Occupazione di suolo pubblico inferiore alle 6 ore

Al fine di dare sempre maggiore attuazione ai principi di efficienza, efficacia e semplificazione dell’azione amministrativa si è ritenuto opportuno sottrarre al regime autorizzatorio le occupazioni di suolo pubblico inferiori alle 6 ore relative a piccoli lavori di manutenzione, operazioni di trasloco e di manutenzione del verde, esentandole altresì dal pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico.

La comunicazione deve essere presentata almeno 15 giorni prima della data prevista per l'occupazione.

La modifica del regime autorizzatorio di tale tipologia di occupazioni comporta per il cittadino i seguenti vantaggi:

  • non si applica  dell’imposta di bollo sia all’istanza che al provvedimento autorizzatorio
  • è  possibile  procedere all’occupazione del suolo decorsi 15 giorni dalla comunicazione senza attendere, qualora non sia necessaria l’ordinanza stradale, nessun provvedimento da parte dell’Amministrazione Comunale
  • completa gratuità dell’occupazione
vai ad inizio pagina ↑

Presentazione della Domanda

Chi può presentarla

Possono presentare la richiesta di occupazione di suolo pubblico temporanea:

  • le persone fisiche o le persone giuridiche nella persona del legale rappresentante, che intendano occupare qualunque tipo di spazio pubblico o privato di uso pubblico.

Documenti da presentare

  • richiesta di autorizzazione o comunicazione di occupazione suolo (per partiti politici e onlus e per occupazioni inferiori alle 6 ore)
  • disegno dello stato di fatto con le dimensioni della sede stradale e con posizionamento dell'ingombro richiesto

Modalità di presentazione e di consegna

I moduli per la richiesta di autorizzazione o per la comunicazione, a seconda dei casi, sono disponibili, oltre che in allegato alla presente scheda, presso l 'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (Urp) del Comune.

La domanda di autorizzazione o la comunicazione, con gli allegati obbligatori richiesti, possono essere presentate in uno dei seguenti modi:

  • consegnandola direttamente agli sportelli dell'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP) negli orari di apertura ; 
  • per posta, con raccomandata a.r., al SUAP - Sportello Unico per le Attività Produttive, Comune di San Lazzaro di Savena, Piazza Bracci, 1 40068 San Lazzaro di Savena (Bo) 
  • via fax al n. 0516228283 
  • tramite PEC all'indirizzo: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it

Costi a carico del cittadino e modalità di pagamento

  • una marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla richiesta
  • una marca da bollo da 16€ da applicare  sull’atto di concessione
  • pagamento del canone di occupazione suolo pubblico nella misura calcolata, quando dovuto.

Il canone  deve essere pagato tramite bollettino postale sul conto corrente n. 416404 intestato a Comune di San Lazzaro di Savena,  Servizio Tesoreria.

vai ad inizio pagina ↑

Risposta

Tempi

Il richiedente viene informato sull'accoglimento o rigetto della richiesta di occupazione  entro il termine di 30 giorni dalla presentazione dell’istanza.

Modalità

Acquisiti i pareri necessari e verificata la documentazione, il richiedente viene invitato (telefonicamente o per iscritto) al ritiro dell'autorizzazione e al pagamento del canone.

Responsabile del procedimento

Gianni Orlandini

Funzionario sostituto
ai sensi della L. 241/'90

Anna Maria Tudisco

vai ad inizio pagina ↑
Valuta questo sito