Strumenti personali

Sezioni

Agevolazioni sul canone telefonico di rete fissa

ultima modifica 16/04/2019 16:02

Descrizione del servizio

Informazioni relative alle condizioni agevolate

Le condizioni agevolate previste dalla Delibera AGCom n. 258/00/CONS saranno applicate automaticamente, a partire dal 17/8/18 fino alla scadenza dell’attestato ISEE (15/1/2019) a tutti i clienti che già ne usufruiscono (ex Delibera AGCom n. 314/00/CONS e 330/01/CONS).
Alle richieste presentate dal 17/8/18 e fino al 15/1/19 (scadenza certificazione ISEE) saranno applicate le condizioni di maggior favore sull'importo di abbonamento pari a 8,32 €/mese (IVA inclusa).

A partire dal 16/1/19 saranno applicate per tutte le richieste le condizioni agevolate previste dalla delibera 258/18/cons (riduzione del 50% dell'abbonamento pari a 9,44 €/mese IVA inclusa e soglia di traffico gratuito).

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha stabilito che gli operatori telefonici debbano proporre condizioni economiche agevolate per rendere accessibili i servizi telefonici anche ai consumatori a basso reddito o in situazioni di disagio economico-sociale.

Sono previste tre tipi di agevolazioni sull'importo mensile di abbonamento del canone Telecom.

Le agevolazioni economiche non sono cumulabili tra loro, mentre è possibile avere contemporaneamente una delle agevolazione sull'importo mensile e l'agevolazione per la navigazione in internet

Descrizione del servizio

Si tratta di condizioni economiche agevolate, stabilite dall’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (AGCom) riservate ai clienti con basso reddito per consentire l’accesso alla rete fissa, applicabili alla sola offerta VOCE di TIM in quanto operatore attualmente incaricato di garantire la fornitura del Servizio Universale.

La Delibera AGCom n. 258/18/CONS, prevede le seguenti condizioni economiche agevolate per l’accesso al Servizio Universale:

  • Riduzione del 50% dell’importo di abbonamento all’offerta VOCE di Tim che diventa così pari a 9,44 €/mese (IVA inclusa) e 30 minuti complessivi di chiamate gratuite al mese verso fissi e cellulari nazionali. Superata tale soglia di minuti gratuiti, le chiamate nazionali verso fissi e cellulari saranno tariffate con i prezzi a consumo previsti per l’offerta VOCE (10 cent/min, IVA inclusa, senza scatto alla risposta).

Se nel nucleo familiare dei clienti che hanno diritto all’agevolazione sopra descritta è presente un cliente non vedente o non udente che ha diritto alle specifiche agevolazioni economiche previste dalla Delibera AGCom n. 46/17/CONS, si applicano le condizioni di maggiore favore nel caso di misure sovrapponibili. Per maggiori informazioni sulle agevolazioni riservate ai clienti non vedenti e non udenti visita la pagina dedicata.

Agevolazione economica con Social Card

Inoltre TIM, su propria iniziativa, prevede a favore dei clienti titolari di “Social card (o Carta Acquisti)” una riduzione dell’importo di abbonamento al servizio telefonico che diventa così pari a 14,69€/mese (IVA inclusa).

In questo caso tali agevolazioni non sono cumulabili tra di loro, pertanto il cliente può richiedere l’applicazione di una sola agevolazione.

Per richiedere l’agevolazione Social Card occorre compilare l'apposito modulo e inviarlo, allegando 1) copia “Modulo A005/11 Beneficiario con 65 anni o più” oppure “Modulo B005/11 Beneficiario minore di 3 anni” opportunamente compilato in tutte le sue parti e con Timbro e Firma dell’addetto di Poste Italiane S.p.a. 2) Fotocopia Carta Acquisti (“Social Card”) con il numero della Carta ben leggibile, tramite raccomandata a Telecom Italia S.p.A Casella Postale 111 - 00054 FIUMICINO (Roma).

L'agevolazione economica con “Social Card” decorre dalla data di ricezione della richiesta da parte di TIM ed ha validità annuale e si rinnova automaticamente il 1° gennaio di ogni anno.

E’ fatto obbligo al titolare della linea telefonica oggetto di agevolazione di comunicare immediatamente a TIM l’eventuale venir meno di uno dei requisiti che davano diritto all’agevolazione (per es. qualora il titolare non abbia più attiva la Carta Acquisti, ecc.). In ogni momento TIM si riserva la facoltà di richiedere al titolare dell’agevolazione l’invio della documentazione attestante la validità della Carta Acquisti, pena la perdita dell’agevolazione stessa.

Chi può presentarla

Possono presentare domanda i titolari di un contratto telefonico per la linea principale dell'abitazione di residenza con attiva l’offerta VOCE, in possesso dei requisiti economici

Requisiti del richiedente

Per essere ammessi al beneficio occorre possedere un ISEE del nucleo familiare non superiore a 8.112,23 euro

Documenti da presentare

Per presentare la domanda di richiesta o di rinnovo dell’agevolazione è necessario compilare l’apposito modulo disponibile, oltre che in allegato a questa scheda, sul sito o nei Negozi TIM

Al modulo di richiesta deve essere allegata la seguente documentazione:

  • fotocopia dell’attestato ISEE relativo al nucleo familiare
  • fotocopia di un documento di riconoscimento, in corso di validità, del titolare del contratto di abbonamento relativo alla linea telefonica in relazione alla quale si chiede l’agevolazione

Modalità di presentazione

Le richieste di agevolazioni dell'abbonamento vanno presentate sui moduli predisposti e inviate, insieme a tutta documentazione, al Numero Verde FAX di Telecom Italia 800.000.314

E’ possibile, in alternativa, inviare il modulo di richiesta con la documentazione allegata tramite raccomandata all’indirizzo TIM casella postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma).

Scadenza per la presentazione

Le richieste possono essere presentate in qualunque momento dell'anno. Il beneficio decorre dal momento in cui TIM riceve la richiesta da parte del titolare del contratto di abbonamento o nel caso di agevolazione richiesta su un nuovo impianto, dalla data di attivazione della linea telefonica.

L’agevolazione ha una durata pari alla scadenza di validità dell’attestato ISEE (15 gennaio dell’anno successivo al rilascio dell’attestato) e pertanto va rinnovata annualmente.

La scadenza dell’agevolazione verrà ricordata prima del termine con un apposito messaggio nelle ultime due fatture TIM di ottobre e novembre.

Alla scadenza, inoltre, per evitare l’interruzione dell’agevolazione, è prevista una proroga per ulteriori due mesi. Se nel corso di questo periodo non perviene a TIM la nuova richiesta di rinnovo, è prevista la decadenza dell’agevolazione con il contestuale recupero ed addebito dei canoni e del traffico dalla data di effettiva scadenza dell’agevolazione.

E’ fatto obbligo al titolare della linea telefonica fissa oggetto di agevolazione di comunicare immediatamente a TIM l’eventuale venir meno del requisito che garantiva il diritto all’agevolazione.


vai ad inizio pagina ↑

Dove rivolgersi

Sportello Sociale

Municipio - via Emilia 90 Vedi info e orari
Telefono051 622 8255 Email@ Sportello Sociale Fax051 622 8283
Valuta questo sito