WiFi libera, per tutti

ultima modifica 26/07/2016 11:16

SanLazzaroWifiArt. 3 Principi generali

Comma 1: La collaborazione tra cittadini e amministrazione si ispira ai seguenti valori e principi generali:

d) Fiducia reciproca e leale collaborazione: ferme restando le prerogative pubbliche in materia di vigilanza, programmazione e verifica, l’Amministrazione e i cittadini improntano i loro rapporti alla fiducia e leale collaborazione reciproca e presuppongono che la rispettiva volontà di collaborazione sia orientata al perseguimento di finalità di interesse generale.

Art. 7 Promozione dell’innovazione sociale

Comma 1: Il Comune promuove l’innovazione sociale, attivando connessioni tra le diverse risorse presenti nella società, attivando legami sociali e forme inedite di collaborazione civica.

Comma 2: Il Comune promuove l’innovazione sociale per attivare processi generativi di beni comuni materiali, immateriali e digitali)


Una città aperta, libera, moderna, sempre più digitale e connessa.

Luoghi di aggregazione accoglienti e inclusivi. Così come si riserva un’attenzione importante alla fruizione dei luoghi pubblici per tutti gli utenti, li si dota di strutture ludiche per i più piccoli, di aree di sgambatura per cani, di arredo urbano di qualità, altrettanto importante è l’attenzione da riservare ai beni comuni digitali.

Mentre quasi tutta Europa è già dotata di hotspot gratuiti per la connessione senza richiesta di autenticazione, il nostro paese per troppi anni è rimasto immobile, vittima di interpretazioni fin troppo caute. L’Emilia Romagna, da sempre un’avanguardia nel panorama italiano, ospita i pochi Comuni virtuosi che hanno aperto i propri hotspot a tutti, senza necessità di iscrizione.

Può navigare liberamente nei tanti luoghi cittadini (in crescita) dotati di free wifi lo studente  nativo digitale, l’anziano reduce dai corsi di informatica, il professionista, il turista, lo straniero che tiene i contatti con la sua famiglia e chiunque senta la necessità –o anche solo ami l’idea di poterlo fare- di mettersi in relazione col mondo là fuori.

Cresce anche il numero dei luoghi in cui connettersi liberamente, dai parchi alle piazze del centro cittadino fino alle frazioni, per connettere con infrastrutture fisiche e digitali i cittadini di San Lazzaro. In fase di implementazione, infatti, i punti wifi di Ponticella, Idice e Mura San Carlo.

Valuta questo sito