Salta al contenuto

Autunno: tempo di potature e compost, per ridurre i rifiuti e risparmiare in bolletta

Su richiesta, il Comune consegna gratuitamente la compostiera e attiva il servizio di triturazione a domicilio. Raccolte 660 tonnellate di sfalci e potature nei primi sette mesi dell’anno

Data:

03-11-2021

Autunno: tempo di potature e compost, per ridurre i rifiuti e risparmiare in bolletta

In autunno molte piante vanno in riposo vegetativo e arriva quindi il momento di ricorrere alla loro potatura, sempre nel rispetto della fisiologia delle piante stesse e delle indicazioni del Regolamento comunale.

È importante ricordare che i residui vegetali che si producono in questo modo, a San Lazzaro possono essere riutilizzati come prezioso ammendante del terreno, oppure essere conferiti, attraverso diverse modalità, in modo differenziato, per essere poi recuperati. In tal modo è possibile evitare l’abbruciamento di ramaglie e residui vegetali, che, oltre ad essere una pratica pericolosa e altamente inquinante, è vietato dalle disposizioni comunali e regionali per il contrasto allo smog dal 1° ottobre al 30 aprile, oltre che nei periodi di allerta per incendio boschivo.

Inoltre, attraverso il compostaggio, quindi, si evita l’utilizzo dei fertilizzanti chimici di sintesi e allo stesso tempo la produzione di rifiuti: pensiamo che mediamente la produzione di rifiuto organico domestico in Italia è di 117 kg/abitante/anno (dati Consorzio italiano compostatori https://www.compost.it/wp-content/uploads/2020/05/CS03_Rapporto-Rifiuti.pdf).

Triturazione delle ramaglie a domicilio e con il compost arrivano gli sgravi in bolletta

Il Comune, in primis, promuove il compostaggio domestico di sfalci e potature, con la possibilità di richiedere il servizio gratuito di triturazione a domicilio degli scarti legnosi (fino a tre metri cubi) per poterli usarle come pacciamante naturale per siepi e aiuole oppure inserire, insieme ai rifiuti organici, nella compostiera. Quest’ultima può essere richiesta gratuitamente al Comune (che effettua dei controlli periodici per verificarne il corretto utilizzo) dai cittadini che dispongono di un giardino o di un orto. Da quest’anno, peraltro, è anche possibile richiedere specifiche compostiere rotanti rialzate utilizzabili senza controindicazioni anche in piccoli spazi in contesti urbani. Con il processo di compostaggio i rifiuti organici, spezzettati e accuratamente rimescolati, diventano un concime naturale, utilizzabile per arricchire il terreno e il terriccio dei vasi. L’utilizzo in modo continuativo della compostiera è premiato nel Comune di San Lazzaro anche attraverso uno sconto sulla tariffa rifiuti pari al 20% (da richiedere mediante apposita modulistica scaricabile dal sito web del Comune).

E se non posso riutilizzare o compostare gli scarti da potatura?

Il Comune ed Hera, gestore del servizio di raccolta in città, mettono a disposizione dei cittadini i cassonetti stradali dedicati per la raccolta congiunta di organico, sfalci e ramaglie, mentre nelle zone dove è attivo il porta a porta i sacchi arancioni e fascine con solo sfalci e ramaglie possono essere consegnati una volta alla settimana. Questi servizi sono integrati dalla raccolta a domicilio gratuita su richiesta per le potature (legname e rami recisi di diametro superiore a 5 cm e di lunghezza superiore a 150 cm).

Crescono del 74% le richieste per il ritiro gratuito a domicilio

Dalla raccolta differenziata con i sacchi arancioni e attraverso il ritiro a domicilio, nel 2021 da gennaio a luglio sono state raccolte circa 660 tonnellate di sfalci e potature, poi portate a un impianto di compostaggio nella provincia per essere triturati e miscelati con altre tipologie di rifiuti organici. In questo impianto i processi naturali di decomposizione sono guidati e accelerati. Il risultato è il compost, un terriccio utilizzato in agricoltura e vivaismo al posto dei tradizionali concimi chimici, contribuendo a ridurre l'inquinamento dei terreni e delle falde acquifere.

Chiamando il servizio clienti Hera al numero verde 800999500 si può fissare l’appuntamento per il ritiro al domicilio per un quantitativo pari a circa 1 metro cubo di sfalci e potature per volta. Il materiale deve essere depositato su suolo pubblico presso il proprio civico, in una posizione accessibile ai mezzi di raccolta.

In questo modo, sono state già oltre 80 le richieste nei primi sette mesi di quest’anno, contro le 69 del 2020 e le 47 del 2019, prendendo in considerazione lo stesso intervallo temporale. Un aumento significativo del 74% nel giro di un paio di anni.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13-01-2022 16:01

Contenuti correlati

Pagina
Servizio gratuito di triturazione a domicilio delle ramaglie
Il servizio è disponibile ogni 1° e 3° giovedì del mese, dalle ore 8 alle 14
Pagina
Consegna sacchi per la raccolta differenziata dei rifiuti
I sacchi per la raccolta differenziata dei rifiuti vengono distribuiti gratuitamente ai cittadini solo presso l’ecomobile
Pagina
Nuova vita ai rifiuti
Come differenziare al meglio per far bene all’ambiente (e al portafoglio)

Questa pagina ti è stata utile?