Salta al contenuto
San Lazzaro sostiene l'EuroPride a Belgrado

Il Comune di San Lazzaro, nell'ambito della sua adesione alla rete R.E.A.D.Y., esprime il proprio sostegno e la propria vicinanza all'EuroPride, che il 17 settembre si terrà a Belgrado, nonostante il presidente servo Aleksandar Vučić ne avesse annunciato l’annullamento per ragioni di ordine pubblico, dopo le pressioni dei partiti di estrema destra e dei rappresentanti della Chiesa Ortodossa.

La Presidente dell’Epoa – European Pride Organisers Association – ha impugnato il divieto comunicando che l’evento si terrà comunque, appellandosi anche alla dichiarazione della Corte Europea dei Diritti Umani che ha definito la realizzazione del Pride un diritto umano fondamentale e qualsiasi tentativo di impedirla una violazione degli articoli 11, 13 e 14 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, ratificata dalla Serbia come membro del Consiglio d’Europa. Anche da Bruxelles è arrivato un importante sostegno alla realizzazione della manifestazione in Serbia, con l’impegno in prima linea della co-presidente dell’intergruppo LGBTQ+ del Parlamento Europeo, Terry Reintkeil.

A dimostrazione del proprio sostegno, il Comune di San Lazzaro colorerà con l'arcobaleno i propri canali social e digitali.

Ultimo aggiornamento

22-09-2022 15:09

Questa pagina ti è stata utile?