Salta al contenuto

Autorizzazione per movimenti di terreno in area sottoposta a vincolo idrogeologico

Il vincolo idrogeologico, istituito dal Regio Decreto n. 3267/1923 tutt'ora in vigore, è lo strumento che consente la tutela di quelle aree che, a fronte di interventi di trasformazione comportanti movimentazione di terreno, sono passibili di dissesto in termini di stabilità dei versanti o di regimazione delle acque.

Con l'entrata in vigore della Legge Regionale Emilia Romagna n.  3/99 le competenze in materia di vincolo idrogeologico, precedentemente affidate alle Regioni, vengono trasferite ai Comuni.

Dal 01/01/2019 è attiva una Convenzione con l’Unione dei Comuni Savena-Idice per il conferimento delle funzioni in materia sismica, di vincolo idrogeologico e forestale.

Le opere realizzabili in area di vincolo idrogeologico vengono suddivise, in base alla loro entità e consistenza, in tre elenchi che prevedono iter autorizzativi differenziati: opere per le quali è necessaria l'autorizzazione opere per le quali è sufficiente la comunicazione opere che richiedono l'autorizzazione in sanatoria

L'elenco delle opere soggette ad autorizzazione e di quelle per le quali è sufficiente la comunicazione è consultabile e scaricabile dalla presente scheda informativa, sezione "Allegati".

A chi si rivolge

Chi può presentare

Il proprietario dei terreni ove si interviene (Legale Rappresentante in caso di persona giuridica) o l’amministratore qualora l’intervento sia riferito ad un immobile con più proprietari

Accedere al servizio

Come si fa

L'interessato può presentare la domanda con una delle seguenti modalità :

  • consegna diretta presso lo Sportello per il Cittadino negli orari di apertura
  • per posta con raccomandata A/R indirizzata al Comune, Settore Ambiente, piazza Bracci n. 1, 40068 San Lazzaro di Savena
  • via fax al numero 051.6228.283
  • via PEC all'indirizzo comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • consegna diretta allo sportello del Protocollo dell’Unione dei Comuni Savena-Idice, Viale Risorgimento, 1 Pianoro (BO) aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00
  • via PEC all’indirizzo dell’Unione dei Comuni Savena Idice  unione.savenaidice@cert.provincia.bo.it

Cosa serve

Modulo di autorizzazione o comunicazione o autorizzazione in sanatoria a seconda della tipologia di intervento elaborati grafici come indicati nel modulo a firma di professionista abilitato, da allegare in formato PDF firmato digitalmente – in triplice copia cartacea se non consegnato in forma digitale

Costi e vincoli

Costi

Marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla domanda di autorizzazione marca da bollo da € 16,00 da apporre sull'autorizzazione

Spese tecniche

I versamenti sono da effettuare all'Unione dei Comuni Savena-Idice e gli importi sono indicati nei moduli di domanda unitamente al codice IBAN ed al C/C postale


Tempi e scadenze

  • Nel caso di Comunicazione di Inizio Attività, 30 giorni dalla presentazione del Mod. C con relativi allegati
  • Nel caso di Richiesta di Autorizzazione, per interventi legati ad un procedimento preso in carico dal S.U.E., i tempi saranno quelli della Conferenza di Servizi in forma semplificata modalità asincrona
  • Nel caso di Richiesta di Autorizzazione per messa a coltura di terreni saldi o altro procedimento che non sia preso in carico dal S.U.E., 60 giorni dalla presentazione del Mod. A
  • Nel caso di Richiesta di Parere in Sanatoria per avvenuti interventi legati ad un procedimento preso in carico dal S.U.E. i tempi saranno quelli della Conferenza di Servizi in forma semplificata modalità asincrona
  • Nel caso di Richiesta di Autorizzazione in Sanatoria per avvenuta messa a coltura di terreni saldi o altro procedimento che non sia preso in carico dal S.U.E., 60 giorni dalla presentazione del Mod. S

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16-03-2022 15:03

Questa pagina ti è stata utile?