Salta al contenuto

Il diritto di accesso e di informazione è lo strumento privilegiato per assicurare trasparenza all'azione amministrativa.
Oggetto dell'accesso sono le informazioni, gli atti, i documenti formati dalla Pubblica Amministrazione o comunque utilizzati ai fini dell'attività amministrativa in qualunque forma essi siano realizzati (cartacea, grafica, fotocinematografica, elettromagnetica).
Sono sottratti all'accesso i documenti che rientrano in una delle categorie previste ai sensi dell'art. 24 della legge n.241 del 1990.

Il diritto di accesso si esercita:

  • in via informale: se in base alla natura del documento richiesto non risulta l'esistenza di controinteressati (i soggetti che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza), è possibile fare richiesta verbale allo Sportello per il Cittadino indicando gli estremi del documento e specificando l'interesse connesso all'oggetto della richiesta (ad esempio regolamenti, statuto, delibere di giunta, delibere di consiglio, le determinazioni esecutive, ecc.);
     
  • in via formale: se non è possibile l'accoglimento immediato della richiesta in via informale e la pubblica amministrazione riscontra l'esistenza di controinteressati, è necessario presentare richiesta di accesso formale.

La richiesta formale va presentata utilizzando l'apposito modulo (pubblicato anche a fondo pagina) o in distribuzione presso lo Sportello per il Cittadino.

-----------------------------------------------

Accesso agli atti depositati presso lo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE)

Ufficio di riferimento: Servizio Accessi e Archivio
Le richieste di accesso agli atti e documenti depositati presso l'ufficio tecnico devono essere presentate sull'apposito modulo allegato.
Nel modulo di richiesta è necessario indicare:

  • i riferimenti catastali dell'immobile (via, foglio, mappale e sub)
  • gli estremi dei documenti richiesti (tipo di atto, protocollo generale e/o Put)
  • i motivi della richiesta (presentazione di progetto, verifica di conformità dell'immobile, ecc.)
  • la legittimazione alla richiesta (es. proprietario, tecnico incaricato, notaio rogante, agenzia immobiliare, ecc).

Nel caso di richiesta eseguita in luogo dell'avente diritto da un suo rappresentante, occorre compilare la sezione del modulo per l'atto di delega dell'avente diritto e allegare una copia del documento di identità del delegante e del delegato.
Importante: nel caso di richiesta avanzata con urgenza di risposta, il richiedente deve indicare  in modo dettagliato ed esaustivo la motivazione dell'urgenza, al fine di consentire una corretta valutazione, da parte dell’ufficio, sulla sussistenza dei requisiti di tale urgenza.

-----------------------------------------------

Richieste di accesso agli atti depositati presso il Servizio Patrimonio

Le richieste di verifica della proprietà comunale di immobili devono essere presentate utilizzando il modulo scaricabile dalla presente scheda informativa e disponibile presso lo Sportello per il Cittadino. Nel modulo di richiesta è necessario indicare:

  • i riferimenti catastali dell'immobile (via, foglio, mappale e sub); 
  • gli estremi dei documenti richiesti (tipo di atto, protocollo generale e/o Put): 
  • i motivi della richiesta (presentazione di progetto, verifica di conformità dell'immobile, ecc)

Importante: nel caso di richiesta avanzata con urgenza di risposta, il richiedente deve indicare  in modo dettagliato ed esaustivo la motivazione dell'urgenza, al fine di consentire una corretta valutazione, da parte dell’ufficio, sulla sussistenza dei requisiti di tale urgenza.

A chi si rivolge

Chi può presentare

L'accesso è riconosciuto a chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso.

Accedere al servizio

Come si fa

Ricordiamo che è possibile inviare qualunque istanza all’indirizzo PEC istituzionale comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it, anche da un indirizzo di posta elettronica non certificato purché il documento sia sottoscritto e corredato della scansione di un documento di identità del dichiarante, oppure firmato digitalmente.

La richiesta va presentata in uno dei seguenti modi:

  • consegnandola direttamente allo Sportello per il Cittadino negli orari di apertura
  • per posta raccomandata A/R a: Comune di San Lazzaro di Savena - P.zza Bracci, 1 - 40068 San Lazzaro di Savena (BO)
  • dalla propria casella mail ordinaria o dalla propria PEC all’indirizzo comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • via fax allo 051 6228 28

Costi e vincoli

Costi

L'esame dei documenti è gratuito. Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, alle disposizioni vigenti in materia di bollo, nonché ai diritti di ricerca e di visura.

Elenco tariffe:

  • costi di riproduzione: per ogni facciata 0,13 euro per formato A4; 0,21 euro per formato A3; costi eliografici per la riproduzione delle copie richieste all’ufficio tecnico
  • copie autentiche in bollo: bollo da 16,00 euro ogni 4 pagine; 0,52 euro di diritti di segreteria per ogni facciata + costi di riproduzione
  • copie autentiche in carta libera: 0,26 euro di diritti di segreteria per ogni facciata + costi di riproduzione

Per gli atti e documenti depositati presso lo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE), in caso di rilascio di copie, oltre i costi di riproduzione è previsto il costo per diritto di ricerca di euro 50,00 come stabilito dalla Delibera di Giunta Comunale n. 17 del 25/01/2018.

Il pagamento diritti di segreteria relativi alle richieste di accesso atti presso l'ufficio tecnico può essere effettuato con una delle seguenti modalità:

Per accesso agli atti e documenti detenuti presso il Comando di Polizia Locale

  • fascicolazione rapporto incidente stradale (senza foto): 35 euro
  • fascicolazione foto incidente stradale: 35 euro
  • fascicolazione rapporto di sinistro stradale completo: 70 euro
  • planimetria in scala per sinistro stradale: 200 euro
  • copia registrazioni semaforiche, tempi installazione segnaletica e/o planimetrie: 200 euro
  • foto autovelox/vistared (per ogni copia): 3 euro
  • fotocopie per accesso agli atti: 0,20 euro

Tempi e scadenze

Entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta verranno comunicati al richiedente l'ubicazione e l'orario dell'ufficio al quale rivolgersi per visionare o ritirare il documento richiesto.Nel caso in cui non venga la persona direttamente interessata, occorre la delega scritta e la copia del documento del delegato e del delegante.
Importante: per le richieste di accesso atti depositati presso lo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE), decorsi inutilmente 10 giorni dalla data di convocazione da parte dell'Ufficio (tramite fax o email) per la presa visione e/o per ritirare le copie della documentazione richiesta, la pratica verrà automaticamente archiviata.
Se, decorsi trenta giorni, il richiedente non riceve risposta, la richiesta di accesso si intende respinta.

Responsabile del procedimento

Il responsabile del procedimento è il responsabile dell'ufficio presso cui sono conservati gli atti e i documenti richiesti, come previsto dal Regolamento sul diritto di accesso all'informazione e ai documenti amministrativi (consulta l'elenco delle Posizioni Organizzative e l'organigramma del Comune). Il sostituto del responsabile del procedimento è il Segretario Generale.

Contatti

Sportello per il Cittadino

Informazioni telefoniche: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 tel. 051 6228174 - Prenota un appuntamento tramite AGENDA ONLINE

Servizio Accessi e Archivio

SOLO SU APPUNTAMENTO dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 - Tel. 051 6228197 - 8200

Allegati

Ulteriori informazioni

Modalità di accesso all'ufficio tecnico

A partire dal 5 maggio 2020 riprenderà la consultazione degli atti dell'Ufficio Tecnico in presenza secondo le seguenti modalità:

  • il pubblico potrà accedere ai locali in cui si effettua la consultazione unicamente previo appuntamento fissato dagli operatori del servizio
  • ai locali destinati alla visione ed accesso atti potrà accedere un solo utente alla volta per ogni accesso
  • essendo due i locali a disposizione sarà possibile l’accesso di due utenti, uno per locale, separatamente
  • al fine di poter rispettare una programmazione temporale degli appuntamenti, l’utente avrà a disposizione un tempo contingentato – al massimo un’ora - per la consultazione delle pratiche preventivamente richieste e che saranno predisposte in precedenza per la consultazione
  • verrà rispettato l’ordine cronologico di presentazione delle domande, fatti salvi casi di comprovata urgenza
  • sia l’operatore comunale che il soggetto che effettuerà l’accesso dovranno indossare una mascherina per la protezione del viso e dei guanti monouso e mantenere la distanza di sicurezza raccomandata dalle autorità sanitarie (almeno un metro)
  • all’entrata dei locali adibiti alla consultazione ci sarà, a disposizione degli utenti e degli operatori, un gel disinfettante per le mani di cui si dovrà fare uso, fermo restando che non ci saranno contatti personali tra l’operatore e il richiedente
  • tra l’ingresso di un utente e il successivo, l’operatore del servizio dovrà provvedere ad areare i locali.

Ultimo aggiornamento

18-10-2022 14:10

Questa pagina ti è stata utile?