Salta al contenuto

Petizioni, istanze e proposte

Tutti i cittadini residenti o comunque operanti nel Comune di San Lazzaro di Savena, nonché tutti coloro che sono domiciliati, purché maggiori di quattordici anni, hanno diritto di presentare, ai sensi dell'art. 8 dello Statuto Comunale  istanze e petizioni dirette a promuovere interventi di competenza comunale per la tutela di interessi collettivi.

Inoltre ai sensi del comma 5 dell'art. 8 dello Statuto Comunale, possono essere presentate al Consiglio o alla Giunta , proposte popolari per richiedere che venga adottata una delibera di competenza del Consiglio comunale o della Giunta comunale su un determinato oggetto.

Proposte

La proposta, sottoscritta da almeno duecento elettori residenti nel Comune, consiste nella richiesta di deliberazione di un atto giuridico, di competenza del Consiglio Comunale o della Giunta Comunale. Condizioni di ammissibilita' della proposta sono:

  • la forma scritta
  • l'oggetto determinato e tale da potere essere attuato dall'Amministrazione
  • la redazione in articoli, se relativa ad una disciplina regolamentare
  • la valutazione, anche sommaria, delle spese presunte che l'intervento richiesto all'amministrazione comunale comporta nella fase iniziale e a regime.

Petizioni

Le petizioni sono richieste, sottoscritte da almeno 100 cittadini, dirette a sottoporre all’esame degli organi dell’amministrazione comunale una questione di interesse collettivo o per sollecitare interventi su questioni di interesse generale.La petizione, in carta semplice e duplice copia, é rivolta al Sindaco e va inoltrata all'Ufficio Sportello per il Cittadino. Sono requisiti di ricevibilità i seguenti elementi formali:

  • la forma scritta
  • il nome e cognome, l'indirizzo e le generalità di ciascuno dei 100 o più  sottoscrittori
  • gli estremi del documento di riconoscimento e la firma autografa di ciascuno dei sottoscrittori
  • il recapito (indirizzo e recapito telefonico e di e-mail) del primo firmatario a cui deve essere inviata la risposta
  • l'indicazione (nome, cognome, indirizzo  e recapiti) del sottoscrittore delegato a ricevere da parte dell'Amministrazione ogni eventuale comunicazione, compresa la risposta finale, ed a rendere i chiarimenti eventualmente richiesti ai sensi dell'art. 11, comma 3 del regolamento sulla partecipazione popolare
  • l'esposizione scritta, anche tramite allegati o il riferimento ai relativi supporti documentali, della situazione di fatto, informazione, notizia, atto o documento che ne costituiscono l'oggetto, ovvero di ogni elemento utile all'identificazione del problema o questione sul quale si richiede l'intervento dell'Amministrazione
  • la data e la sottoscrizione di tutti i petitori

Nell'intestazione deve essere indicata la seguente dicitura "’Petizione ai sensi dell'art. 8 dello Statuto comunale".

Istanze

L'istanza consiste nella richiesta di provvedere su un oggetto determinato per risolvere problemi e questioni di comune necessità ed interesse.Può essere sottoscritta anche da un solo cittadino. Deve essere inoltrata in forma scritta al Sindaco che provvede ad esaminarla tempestivamente e a rispondere entro 30 giorni.L'istanza, in carta semplice e duplice copia, é rivolta al Sindaco e va inoltrata all' Ufficio Sportello per il Cittadino. Ne costituiscono requisiti di ricevibilità i seguenti elementi formali:

  • la forma scritta
  • l'indicazione delle generalità, della residenza e del recapito telefonico o di e-mail dell'istante
  • la dimostrazione, se occorrente, dell'elezione di domicilio nel Comune di San Lazzaro di Savena
  • l'esposizione scritta, anche tramite allegati, della situazione di fatto, informazione, notizia, atto o documento che ne costituiscono l'oggetto, ovvero di ogni elemento utile all'identificazione del problema o questione sul quale si richiede l'intervento dell'Amministrazione
  • la data e la sottoscrizione

Nell'intestazione deve essere indicata la seguente dicitura "’Istanza ai sensi dell'art. 8 dello Statuto comunale".

A chi si rivolge

Chi può presentare

Tutti i cittadini residenti o comunque operanti nel Comune di San Lazzaro di Savena

Accedere al servizio

Come si fa

Le istanze, petizioni e proposte si possono presentare con una delle seguenti modalità:

  • dalla propria casella mail ordinaria o dalla propria PEC all’indirizzo comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it
  • direttamente presso gli sportelli dello Sportello per il Cittadino
  • per posta indirizzata a Comune di San Lazzaro di Savena, Piazza Bracci n. 1 - 40068 - San Lazzaro di Savena
  • via fax allo 051 6228283

Tempi e scadenze

Istanze
Il Sindaco provvede ad esaminarla tempestivamente e a rispondere entro 30 giorni.

Petizioni
Entro 30 giorni dalla presentazione, il Sindaco provvede a comunicare al primo sottoscrittore della petizione l'organo competente ad esaminarla e la data della sua trattazione

Trascorsi i trenta giorni, ciascun sottoscrittore ha diritto di richiederne l'iscrizione all'ordine del giorno della prima seduta utile del Consiglio Comunale

Proposte
Il Sindaco provvede a comunicare al primo sottoscrittore della proposta l'organo competente ad esaminarla e la data della sua trattazione entro trenta giorni, trascorsi i quali, ciascun sottoscrittore ha diritto di richiederne l'iscrizione all'ordine del giorno della prima seduta utile del consiglio

Ogni comunicazione da parte dell'Amministrazione, compresa la risposta finale, deve essere trasmessa al sottoscrittore delegato.

Sarà sua cura informare tempestivamente i restanti petitori di ogni comunicazione, compresa la risposta finale, trasmessagli dall'Amministrazione

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-03-2022 12:03

Questa pagina ti è stata utile?