Salta al contenuto


Il matrimonio, qualunque sia il tipo di rito scelto dagli interessati (civile, religioso), è preceduto dalla pubblicazione di matrimonio. I nubendi possono richiedere la pubblicazione di matrimonio all'Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza della sposa o dello sposo.
A tal fine devono recarsi, previo appuntamento, presso l'Ufficio di Stato Civile per rendere idonea dichiarazione. In caso i nubendi intendano contrarre matrimonio civile in Comune diverso da quello di residenza, dovranno comunque procedere alle pubblicazioni di matrimonio nel Comune di residenza che rilascerà la delega.

A chi si rivolge

Maggiore età. Coloro che hanno compiuto i 16 anni possono essere ammessi al matrimonio con decreto del Tribunale per i Minorenni.

Accedere al servizio

Come si fa

Previo appuntamento. Non è richiesta la presenza di testimoni

Cosa serve

L'Ufficiale di Stato Civile provvederà ad acquisire d'ufficio la documentazione necessaria ad esclusione dei seguenti documenti che devono essere prodotti a cura degli interessati:

  • richiesta di pubblicazione rilasciata dal Ministro di culto (documento non necessario se il matrimonio è celebrato con rito civile);
  • per il cittadino straniero ai sensi dell' art. 116 del C.C., nulla osta al matrimonio completo delle generalità, rilasciato dalla competente autorità straniera;
  • per i nubendi di età inferiore a 18 anni: autorizzazione al matrimonio rilasciata dal Tribunale dei Minorenni competente per territorio (art.84 C.C.).

Il giorno dell'appuntamento i nubendi devono presentarsi muniti di documento di identità valido.

Costi e vincoli

Costi

Pagamento in contanti di 16 euro per l’assolvimento dell’imposta di bollo sull’atto di pubblicazione (se i nubendi risiedono in Comuni diversi si pagano 32 euro).

Se si richiede la delega per sposarsi civilmente in un altro Comune occorre anche una marca da bollo da 16 euro per la domanda.

Tempi e scadenze

La pubblicazione verrà esposta all'Albo pretorio online del Comune di residenza degli sposi per la durata di otto giorni completi.

Il matrimonio potrà essere celebrato a decorrere dal quarto giorno successivo al temine della pubblicazione e non oltre 180 giorni da tale data.

In caso di matrimonio civile il giorno e l'orario vanno concordati con l'Ufficio di Stato Civile almeno 45 giorni prima.

In caso di matrimonio su delega di altro Comune, invece, la richiesta va fatta almeno 60 giorni prima e occorre presentare contestualmente la delega del Comune di residenza.

Contatti

Stato Civile

Informazioni telefoniche e prenotazione appuntamenti: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 tel: 051 6228222 digitare tasto 1

Ultimo aggiornamento

22-09-2022 15:09

Questa pagina ti è stata utile?