Salta al contenuto

Ascensori, montacarichi, apparecchi di sollevamento piattaforme elevatrici per diversamente abili

La messa in esercizio e la modifica agli impianti quali ascensori, montacarichi e apparecchi di sollevamento rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s, è soggetta a comunicazione presentata, ai sensi dell’art. 12 del DPR 30 aprile 1999, n. 162, dal proprietario o dal suo legale rappresentante (es. amministratore di condominio) entro 60 giorni dalla data della dichiarazione UE di conformità dell’impianto di cui all’art. 6, comma 5 del DPR n. 162/99 o all'art 3, comma 3, let. e) del D.lgs.n.17/2010.

Il servizio Suap assegna il numero di matricola e lo comunica al richiedente dandone contestualmente notizia al soggetto competente per l’effettuazione delle verifiche periodiche e alla ditta incaricata alla manutenzione dell'impianto.

Alla comunicazione di modifiche costruttive, non rientranti nell’ordinaria o straordinaria manutenzione, previste dell’art. 2, Co.1, let. m) del D.P.R. 162/99 e precisamente:
1. cambiamento della velocità
2. cambiamento della portata
3. cambiamento della corsa
4. cambiamento del tipo di azionamento, quali quello idraulico o elettrico
5. sostituzione del macchinario, del supporto del carico con la sua intelaiatura, del quadro elettrico, del gruppo cilindro-pistone, delle porte di piano, delle difese del vano e di altri componenti principali deve essere allegata, oltre alla documentazione relativa alla verifica straordinaria, una copia della dichiarazione UE di conformità di cui all’art. 4 bis, comma 2, del D.P.R. n. 162/99 o all'art 3, comma 3, let. e) del D.lgs. n. 17/2010, relativa alle parti modificate o sostituite, come previsto dall’art. 12, Co.4 del D.P.R. n. 162/99.

Il D.M. 23 luglio 2009, n. 189 prevede, al fine di migliorare il livello di sicurezza, l’obbligo di adeguamento degli ascensori installati e messi in esercizio in epoca anteriore all’entrata in vigore del D.P.R. 162/99.

Accedere al servizio

Come si fa

La comunicazione deve essere presentata utilizzando con la piattaforma accesso unitario

oppure utilizzando il modulo allegato a questa scheda informativa che potrà essere presentato:

- tramite e-mail o pec all’indirizzo: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it

- presso lo sportello del cittadino del Comune, piazza Bracci n. 1, nei giorni e orari di apertura (consultare il sito).

- tramite raccomandata AR indirizzata a : Comune di San Lazzaro - SUAP- Piazza Bracci n. 1 - 40068 San Lazzaro di Savena

Cosa serve

  • copia di accettazione dell'incarico per le ispezioni periodiche biennali sottoscritto dall'organismo notificato;
  • copia del contratto di manutenzione dell'impianto sottoscritto per accettazione dalla ditta incaricata;
  • copia di dichiarazione di conformità dell’installatore di cui all’art. 6 ter del DPR 162/99 e successive mm e ii;
  • fotocopia del documento di riconoscimento del dichiarante (in corso di validità)
  • copia del verbale di verifica straordinaria di attivazione dell’impianto (qualora la comunicazione sia effettuata oltre il termine di 60 giorni dalla data della dichiarazione di conformità ai sensi dell’art. 12 comma 2 bis del DPR 162/99 e s.m.i.)

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02-03-2022 14:03

Questa pagina ti è stata utile?