Salta al contenuto

Certificato di destinazione urbanistica

Il Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU) è un documento che contiene le destinazioni d'uso dei terreni previste dallo strumento urbanistico comunale vigente e dichiara se sono in itinere varianti che coinvolgono l'area interessata.

Questo tipo di certificato occorre quando si stipula un atto di compravendita, di divisione o di donazione avente ad oggetto: un terreno, qualsiasi sia la sua superficie, che non sia pertinenza di un edificio; un terreno, di superficie uguale o superiore a 5.000 mq., che costituisce pertinenza di un edificio censito al Catasto Urbano.

Accedere al servizio

Come si fa

Per ottenere il Certificato di Destinazione Urbanistica è necessario compilare il modulo allegato alla presente scheda informativa.

I moduli per la richiesta sono disponibili anche presso: lo Sportello per il Cittadino.

L'interessato può presentare la domanda:

  • direttamente allo Sportello per il Cittadino negli orari di apertura al pubblico
  • per posta: indirizzandola al Comune, piazza Bracci n. 1, 40068 San Lazzaro di Savena
  • telematicamente per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: comune.sanlazzaro@cert.provincia.bo.it; si precisa che tutti i documenti trasmessi telematicamente devono essere firmati digitalmente.
Cosa si ottiene

L'Ufficio Urbanistica, che eroga il certificato, contatta telefonicamente il richiedente per il ritiro e le modalità di pagamento, oppure nel caso di procedimento telematico trasmette via pec il documento informatico firmato digitalmente.

Cosa serve

Alla richiesta in formato cartaceo si allegano:

  • copia estratto di mappa con delimitazione dei mappali oggetto della richiesta; tale documento è reperibile presso l'Agenzia delle Entrate - Ufficio provinciale - Territorio di Bologna;
  • una marca da bollo di euro 16,00 da apporre sulla richiesta; chi richiede il certificato ai fini della successione è esonerato dal pagamento del bollo.


Per il ritiro del certificato in formato cartaceo sono necessari:

  • ricevuta di pagamento dei diritti di segreteria (vedi "modalità di pagamento");
  • marca da bollo di euro 16,00 da apporre sul certificato; chi richiede il certificato ai fini della successione è esonerato dal pagamento del bollo.

Alla richiesta in formato digitale si richiede di allegare contestualmente:

  • estratto di mappa;
  • ricevuta di pagamento dei diritti di segreteria;
  • due dichiarazioni di assolvimento dell'imposta di bollo (una per la domanda; una per il certificato) se non esenti ai fini di successione.
    Si precisa che tutti i documenti trasmessi telematicamente devono essere firmati digitalmente.

Costi e vincoli

Costi

- 2 marche da bollo di euro 16,00 cadauna (una per la domanda; una per il certificato):

  • chi richiede il certificato ai fini della successione è esonerato dal pagamento del bollo;
  • chi trasmette l’istanza telematicamente deve allegare contestualmente due dichiarazioni di assolvimento dell'imposta di bollo (una per la domanda; una per il certificato) firmate digitalmente.

- diritti di segreteria, come previsti dalla delibera di Giunta nr. 219 del 16 dicembre 2020 pari a:

  • euro 100,00 fino a 5 mappali
  • euro 150,00 oltre i 5 mappali

da corrispondere, allegando la ricevuta di pagamento all’istanza, tramite pagamento online mediante il Portale PagoPa del Comune di San Lazzaro di Savena (cliccare la voce "Pagamenti spontanei" - a seguire cliccare "Diritti sulle Pratiche Edilizie" e inserire i dati richiesti per generare l'"avviso di pagamento")

Una volta generato  l'"avviso di pagamento", i versamenti possono essere eseguiti: 

  • con addebito sul proprio conto corrente se il proprio istituto di credito ha aderito al sistema pagoPA®;
  • con carta di credito/debito;
  • altre modalità di pagamento.

Per maggiori informazioni sul sistema di pagamento elettronico PagoPA è possibile consultare il manuale operativo.

Tempi e scadenze

Scadenza per la presentazione

Il certificato ha validità  per un anno dalla data del rilascio se, nel frattempo, non sono intervenute modificazioni agli strumenti urbanistici, anche per effetto di misure di salvaguardia.

Tempi di risposta
Entro trenta giorni dalla presentazione della domanda.

Casi particolari

Entro trenta giorni dalla presentazione della domanda.

L'Ufficio Urbanistica, che eroga il certificato, contatta telefonicamente il richiedente per il ritiro e le modalità di pagamento, oppure nel caso di procedimento telematico trasmette via pec il documento informatico firmato digitalmente.

Questa pagina ti è stata utile?