Il processo che porterà all’elaborazione dei Piani deve tener conto di molti aspetti diversi e per questo motivo la sua generazione è frutto di uno sviluppo complesso. Per monitorare e verificare l’efficacia di quanto si sta creando, il team di lavoro, insieme all’Amministrazione, ha definito sei fasi:

Fase I: Attività propedeutiche e avvio processo partecipativo
Durante la prima fase verranno raccolti e sistematizzati tutti i dati affinché sia possibile ricostruire il Quadro Conoscitivo Preliminare. I risultati verranno presentati ai cittadini di San Lazzaro, i quali saranno coinvolti, attraverso un processo partecipativo nella realizzazione di una nuova mobilità.

Fase II: Valutazione dello scenario attuale
Saranno valutate l’offerta e la domanda di mobilità privata (auto, bici, pedoni) e della sosta. Attraverso l’analisi dei dati e la valutazione dei principali punti di forza e debolezza dell’attuale sistema della mobilità, verranno evidenziate le criticità e le opportunità del sistema comunale.

Fase III: Definizione degli obiettivi specifici
 “Come sarà la mobilità di San Lazzaro tra 10 anni?”, “Quali sono gli obiettivi strategici che si intende perseguire in relazione allo sviluppo metropolitano di Bologna?” Partendo da queste domande e dai risultati del processo partecipativo, verranno definite la vision e gli obiettivi strategici per il Comune di San Lazzaro.

Fase IV: Elaborazione delle strategie e degli scenari alternativi di Piano
Partendo dagli obiettivi che dovranno essere raggiunti verranno identificate diverse misure di Piano e classificate tra misure che dovranno essere implementate nel breve, nel medio o nel lungo periodo. Attraverso l’uso di macro-simulazioni verranno poi sviluppati diversi scenari alternativi dinamici.

Fase V: Elaborazione dello Scenario di Piano e quantificazione delle risorse
In questa fase verrà individuata l’ipotesi che ha raggiunto il più alto grado di efficacia, su cui verterà quindi l’elaborazione dello Scenario di Piano. Verrà creato il programma generale di esecuzione degli interventi con l'indicazione preliminare dei costi e la priorità di intervento per l’esecuzione.

Fase VI: Osservazioni, stesura elaborati definitivi e Programma di monitoraggio del Piano
Una prima stesura dei Piani verrà sottoposta alle osservazioni della cittadinanza, degli enti coinvolti, delle imprese e di tutti i city user; una volta valutate tali osservazioni, si procederà alla stesura del documento definitivo. Infine, verrà avviato il programma di monitoraggio, che permetterà di comprendere se le azioni attuate contribuiscano effettivamente al raggiungimento dei target prefissati.

6 fasi


Questa pagina ti è stata utile?