Il Comune di San Lazzaro sta realizzando tre Piani (Programma della Mobilità Sostenibile Comunale , PGTU, Biciplan) per creare un nuovo sistema di mobilità in grado di generare una migliore qualità della vita per i cittadini.

L’idea di nuova mobilità è indispensabile per pianificare una città del futuro.
I Piani per la nuova mobilità si prefiggono 6 obiettivi, il cui raggiungimento porterà ad un aumento della qualità della vita degli abitanti di San Lazzaro:

  1. Contrastare il cambiamento climatico
  2. Ridurre l’inquinamento acustico e atmosferico
  3. Ridurre la congestione
  4. Ridurre l’incidentalità stradale
  5. Migliorare la vivibilità e l’accessibilità dello spazio urbano e stradale
  6. Generare un impatto economico positivo

6 obiettivi

Contrastare il cambiamento climatico

Le emissioni del traffico motorizzato non hanno effetti solo locali. Una risposta forte ed efficace contro il cambiamento climatico, che sta modificando drammaticamente il nostro pianeta, passa anche attraverso il modo in cui ci si muove. Con i Piani sarà possibile trasformare le abitudini di spostamento di San Lazzaro e attenuare gli effetti negativi del cambiamento climatico.

Ridurre l’inquinamento acustico e atmosferico

I cittadini di San Lazzaro devono continuare a muoversi, ma possono farlo riducendo il proprio impatto sulla qualità dell’aria. PPUMS, PGTU e Biciplan creeranno le condizioni necessarie per spostarsi con mezzi diversi dall’automobile privata e ridurre così l’inquinamento atmosferico e acustico.

Ridurre la congestione

I Piani miglioreranno la qualità della vita dei cittadini organizzando in modo più efficace ed efficiente gli spostamenti e fluidificando in modo complessivo il sistema della mobilità urbano: con il diretto effetto di ridurre la congestione da traffico.

Ridurre l’incidentalità stradale

Nelle nostre strade ci sono ancora troppi incidenti, con conseguenze spesso fatali. Aumentare gli spostamenti a piedi, in bici e coi mezzi pubblici significa diminuire il rischio in strada (la maggior parte degli incidenti vede infatti coinvolta l’automobile).

Migliorare la vivibilità e l’accessibilità dello spazio urbano e stradale

La nuova mobilità punta a creare una città in cui lo spazio sia dedicato alle persone. Attraverso i Piani è prevista una riallocazione dello spazio, che darà la possibilità ai cittadini di vivere e riscoprire la propria città.

Generare un impatto economico positivo

Una mobilità basata sull’auto privata costa caro: ai cittadini ed al Comune. Passare a una mobilità sostenibile significa un risparmio netto per le tasche del cittadino e per la stessa amministrazione, che potrà così liberare risorse per altri ambiti.

Questa pagina ti è stata utile?